Quantcast

Pallanuoto, Everest verso la Final Four: “Siamo pronti”

Ad un mese e mezzo dall'evento che deciderà il passaggio alla serie C, in casa dell’ Everest Piacenza Pallanuoto ormai tutte le attenzioni sono poste al 29 maggio giorno in cui si disputerà la Final Four

Più informazioni su

Ad un mese e mezzo dall’evento che deciderà il passaggio alla serie C, in casa dell’Everest Piacenza Pallanuoto ormai tutte le attenzioni sono poste al 29 maggio giorno in cui si disputerà la Final Four.

Il primo obiettivo è dunque stato raggiunto con largo anticipo ed il primo ad essere lieto è il presidente Alessandro Cighetti.

Quest’anno la FIN ha deciso di cambiare la formula per essere promossi alla categoria superiore…
Per questo motivo, essendo la squadra già matematicamente prima, avremo il diritto di organizzare in casa l’attesa Final Four; ci siamo mossi e praticamente è già tutto pronto per domenica 29 maggio. Abbiamo invitato tutte le autorità ed anche i vertici dalla FIN lombarda, oltre ovviamente alle aziende (Everest e BCC) che anche quest’anno ci hanno supportato. Contiamo sulla loro presenza e sarà comunque una grande festa per la pallanuoto piacentina e mi auguro che anche le altre società Essercina Panda e Pallanuoto Farnese accolgano il nostro invito.

Dunque dopo aver praticamente ammazzato il campionato rischiate ancora tutto. Cosa ne pensi?
È vero che abbiamo ammazzato il campionato. Ma non dobbiamo dimenticare che veniamo da due stagioni fantastiche in serie B e che abbiamo un Tecnico che meriterebbe molto di più per la professionalità che quotidianamente dimostra. Van Der Meer merita queste finali e anche il gruppo ha lavorato duramente per trovare gli stimoli giusti per ripartire da zero in una serie che ci sta effettivamente stretta. Per questi motivi penso che, pur essendo sempre una finale a quattro in cui basta poco perché le cose non vadano nella giusta direzione, la squadra potrà comunque esprimersi al meglio. Lo staff dirigenziale si sta muovendo per far sì che sia una giornata da ricordare e quindi credo che i ragazzi ed il Mister troveranno ancora la forza di stupire tutti. Poi forse potremmo dire che la formula può penalizzare i più forti, è auspicabile che la prima classificata passi direttamente in C senza dover rischiare ancora, ma sono tutte parole e oggi la formula è questa e noi saremo pronti.

Alla data del 29 maggio si sapranno anche i risultati delle varie giovanili maschili e femminili nonché dei master. Com’è giudichi al momento la stagione?
Tutto il movimento è cresciuto ed è in costante crescita ed è ormai superfluo dire che ci manca solo una piscina adatta al nostro livello. Attualmente abbiamo due giovanili seconde, una prima, un movimento di giovanissimi molto ampio e le ragazze che hanno conquistato le Semifinali Nazionali. Se mi guardo indietro e penso alla difficilissima rinuncia alla serie B nazionale per mancanza di una piscina adatta, posso solo dire che il fatto di far giocare la prima squadra nel nostro impianto piacentino ha fatto solo bene per avvicinare i giovanissimi al nostro sport. Speriamo solo che prima o poi le autorità capiscano il lavoro che stiamo facendo e accolgano le nostre richieste. L’attuale sindaco Dosi è stato anche assessore allo sport e sa bene cosa aspettiamo per i nostri ragazzi. Direi quindi che è stata anche questa una stagione molto positiva e mettiamo “testa e cuore” nell’appuntamento del 29 maggio.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.