Quantcast

Progetto europeo sul teatro d’ombre, incontro a Piacenza

Obiettivo è quello di valutare l’ipotesi del reperimento di fondi della comunità europea nell’ambito del programma “Creative Europe Culture”

Più informazioni su

“The shadow line” (“La linea d’ombra”) è il nome di un progetto sul teatro d’ombre contemporaneo al quale Teatro Gioco Vita sta lavorando da alcuni mesi con un gruppo di teatri e università di diversi paesi europei: Italia, Francia, Regno Unito, Portogallo, Slovenia, Polonia e Svezia.

Obiettivo è quello di valutare l’ipotesi del reperimento di fondi della comunità europea nell’ambito del programma “Creative Europe Culture”.

Si ritroveranno a Piacenza per studiare i dettagli del progetto, insieme a Diego Maj, direttore artistico di Teatro Gioco Vita, e a Fabrizio Montecchi, responsabile artistico della compagnia d’ombre, i francesi Philippe Sidre del Théâtre Gérard Philipe di Frouard, Didier Plassard dell’Université Montpellier III Paul Valéry, il britannico Matthew Cohen, del Royal Holloway and Bedford New College di Londra, e Cristina Grazioli dell’Università degli Studi di Padova.

Con loro fanno parte dell’equipe progettuale, pur non potendo essere presenti a Piacenza, il polacco Marek Waszkiel direttore del Teatr Animacji di Poznan, lo sloveno Uroš Korencan direttore del Lutkovno Gledalisce di Ljubljana, la svedese Helena Nilsson del Marionnetteatern – Stadsteater di Stoccolma e il portoghese Luís Vieira di A Tarumba – Teatro de Marionetas di Lisbona.

L’arrivo degli ospiti è previsto per il pomeriggio di venerdì 29 aprile, mentre la giornata di sabato 30 aprile sarà dedicata alle riunioni di lavoro nel foyer e nel ridotto del Teatro Comunale Filodrammatici.

È prevista anche una visita al Teatro Municipale, mentre in serata gli ospiti assisteranno al debutto del nuovo spettacolo di Teatro Gioco Vita “Moun” – Portata dalla schiuma e dalle onde, con la regia e le scene di Fabrizio Montecchi, in programma al Teatro Filodrammatici alle ore 20.30.

Il progetto “The Shadow Line” – L’Europa e le nuove frontiere del teatro d’ombre contemporaneo si pone come finalità principale quella di promuovere la conoscenza e le tecniche performative del teatro d’ombre in Europa per rafforzare le competenze professionali del settore e sviluppare/diversificare il pubblico.

Si sta valutando la presentazione di una domanda di finanziamento nell’ambito di “Creative Europe Programme 2014-2020 – Sub Programme Culture / Cooperation projects”.

Tra le azioni che saranno proposte: ricerche e corsi accademici sul teatro d’ombre; creazione di un database e sito internet; coproduzione internazionale di 3 spettacoli teatrali, con attori e artisti formati nel corso di laboratori sovranazionali; mobilità internazionale di artisti e spettacoli prodotto allo scopo di promuovere la diffusione del teatro d’ombre e intercettare un nuovo pubblico; incontri e laboratori per i giovani e tutto il pubblico (promossi da università, compagnie, teatri e festival) per promuovere la conoscenza del teatro d’ombre presso un pubblico il più vasto possibile.

Nell’ambito del progetto saranno organizzati anche convegni, incontri, workshop a livelo internazionale, mentre tutte le attività saranno documentate attraverso report video, sito internet e social network.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.