Quantcast

Atletica 5 cerchi, Fontana “lancia” a 57,39 metri

Ai campionati regionali assoluti di società di Modena l'Atletica 5 Cerchi presenta una squadra in perfetta forma. Su tutti Norberto Fontana classe 1998 che nel giavellotto firma un vero e proprio capolavoro: primato provinciale assoluto migliorandosi di oltre 5 metri. 

Più informazioni su

Ai campionati regionali assoluti di società di Modena l’Atletica 5 Cerchi presenta una squadra in perfetta forma. Su tutti Norberto Fontana classe 1998 che nel giavellotto firma un vero e proprio capolavoro: primato provinciale assoluto migliorandosi di oltre 5 metri.

Solo primo anno junior, Norberto Fontana, spara l’attrezzo da 800 g a 57,39 m, una spallata che lo pone terzo della graduatoria italiana estiva.

Studente modello al quarto anno all’ITIIS di Piacenza, oltre al primato provinciale assoluto con il nuovo attrezzo introdotto nel 1996, Norberto è salito anche sul terzo gradino del podio tra i migliori atleti regionali assoluti, inoltre, è stato capace di raggiungere anche la terza piazza nel lancio del disco da 2 kg con l’ottima misura di 39,34 m.

Norberto Fontana ha in tasca tre minimi per i Campionati Italiani di categoria: peso, disco e giavellotto, ma potrà partecipare solo a due specialità il prossimo 11/12 giugno a Bressanone.

Il fratello Edoardo Fontana anche lui già in possesso del minimo per i Campionati italiani categoria promesse si aggiudica la terza piazza assoluta nel salto con l’asta con la misura di 4,35 m. Anche l’allievo David Palladini migliora i personali nei 400 m e nei 200 m chiudendo in 51″10 e 23″05 entrambi i crono gli aprono le porte per gli italiani di Jesolo del 20/21 giugno. Filippo Tambresoni dopo il rientro col botto nei 400 m di poche settimane fa corre i 200 m in 22″14 a 4 centesimi dal personale.

Nei 100 m invece corrono forte Leonardo Fontana categoria promesse in 11″55 e il neo campione europeo Master Paolo Mazzocconi che nonostante il vento contrario migliora ancora, fermando il crono a 11″82.

Chi finisce a 3 centesimi dal minimo per gli italiani è Camilla Calandri, primo anno categoria allieve, chiude i 100 m in 12″88, mentre nei 200 m, relegata in prima corsia migliora comunque il personale con 26″71.  Billy Foudhaili stabilisce il nuovo primato sociale negli 800 m chiudendo in 2’03″03.

La staffetta 4×100 m composta da 3 allievi e uno junior corre forte in 45″61 grazie a Michael Palladini, Michele Bozzo, David Palladini e Riccardo Torreggiani. Michele Bozzo atterra nel salto triplo a 12,19 m e 5,63 m nel lungo. In campo femminile nei 100 m Francesca Foppiani fa suo il personale di 13″35. Nei 200 m Arianna Pavesi si ferma a 28″05 mentre la junior Alessia Albertelli nel salto triplo  chiude nona con 10,51 m.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.