Quantcast

Bakery espugna San Miniato e va in semifinale play off foto

Una Bakery tutto cuore espugna il caldissimo parquet di San Miniato e, vincendo anche in Toscana, accede alle semifinali playoff.

Più informazioni su

Blukart San Miniato 70-77 Bakery Piacenza (16-16, 35-34, 48-52)

San Miniato: Stefanelli 25, Zita 4, Bruno 6, Bertolini 16, Gaye Serigne 4, Sollitto, Rinaldi 8, Pagni 7, Di Noia NE, Capozio NE. All. Barsotti
Piacenza: Sanguinetti, Soragna 12, Gasparin 18, Samoggia 11, Meschino NE, Infante 13, Cuccarese NE, Dordei 10, Fin 2, Magrini 11. All. Bizzozi

Una Bakery tutto cuore espugna il caldissimo parquet di San Miniato e, vincendo anche in Toscana, accede alle semifinali playoff.

Dopo il successo tra le mura casalinghe i ragazzi di coah Bizzozi hanno dovuto giocare una partita di grande intensità, sia dal punto di vista mentale che fisico, contro una formazione che ha lottato fino all’ultimo pallone, arrendendosi ai biancorossi solo nell’ultimo quarto.

L’Etrusca, trascinata da Stefanelli e Bertolini ha provato a mettere il bastone tra le ruote agli ospiti. La Pallacanestro Piacentina però ha potuto far leva sull’ottimo Giovanni Gasparin, autore di 18 punti e su un Francesco Infante ancora fondamentale a rimbalzo e sotto canestro.

La striscia vincente tra campionato e play off si allunga a 15 vittorie consecutive. Nemmeno l’espulsione di Sanguinetti, allontanato per fallo di reazione, ha potuto fermare la marcia biancorossa. Tutto questo però da domani non conterà più nulla: si penserà solamente alla semifinale.

A fine partita le parole di coach Bizzozi: “Complimenti a San Miniato per il campionato fatto da neopromossa: hanno messo in difficoltà tante squadre ambiziose. Voglio fare i complimenti anche ai miei ragazzi, capaci di superare le difficoltà. Abbiamo mostrato carattere, forza d’animo per portare a casa la partita”

LA CRONACA – San Minato schiera Stefanelli, Zita, Bruno. Bertolini e Pagni. Piacenza risponde con Sanguinetti, Soragna Gasparin, Infante, Dordei. La partita impiega due minuti e mezzo a sbloccarsi con una conclusione di Zita. I locali sono più reattivi nella prima fase e si portano sul 8-4. Piacenza impatta con un gioco da tre punti di Gasparin (10-10). L’equilibrio persiste fino alla fine del quarto con le squadre appaiate sul 16-16.

Il secondo quarto si apre con la tripla di Rinaldi che costringe i biancorossi ad inseguire 20-18. Magrini fa 2/2 dai liberi (21-21). Rientra Soragna per Fin che lo aveva sostituito dal finale del quarto precedente.

Poi Piacenza prova la fuga con una due bombe di Soragna 23-31. Sfortunatamente Sanguinetti è costretto a lasciare il parquet. Al suo posto  entra Gasparin. Fallo antisportivo di Soragna, Grande stoppata di Infante che poi, sul capovolgimento di fronte appogga a canestro per il nuovo +7 ospite. Pagni e Bertolini però rispondono dai 6.75 (33-34). Il primo tempo finisce con i toscani addirittura avanti 35-34.

In avvio di secondo tempo subito una buona notizia per Piacenza con Sanguinetti che rientra in campo. Piacenza si scrolla di dosso la negatività degli ultimi minuti del primo tempo. In poco più di un minuto si porta sul 35-41.

Piacenza difende decisamente meglio ed allunga il proprio vantaggio 37-45. Dopo l’ennesimo fallo subito Sanguinetti reagisce e viene espulso sul (41-45). L’Etrusca torna sotto con Rinaldi, ma Infante risponde immediatamente 44-47. Samoggia fa 2/2 dai liberi per il nuovo +5. Alla sirena Piacenza è avanti 52-48.

I llocali tornano subito avanti nel punteggio 53-52, ma Samoggia risponde immediatamente. Gioco da tre punti importantissimo per Matteo Soragna: 53-57.  A segno Matteo Soragna 53-60 a 5’ dalla fine. Dopo il timeout chiamato dai locali Piacenza prende il lago con Dodei e Magrini 53-64. I biancorossi tengono i locali a distanza con Samoggia che trova la tripla del +10. La Bakery controlla in vantaggio e vince la partita per 70-77.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.