Quantcast

Bakery incontenibile nel secondo tempo, Cento capitola (81-64) foto

Gli oltre 1600 presenti a gara 1 di semifinale tra Piacenza e Cento potranno raccontare di aver assistito ad uno spettacolo incredibile

Più informazioni su

Bakery Piacenza 81-64 Tramec Cento (11-27, 27-48, 55-50)

Piacenza: Sanguinetti 21, Soragna 8, Gasparin 11, Samoggia 10, Meschino 2, Infante 13, Cuccarese NE, Dordei 15, Fin, Magrini 1. All. Bizzozi

Cento: Fontecchio NE, Brighi, Bedetti7, Contento 5, D’Alessandro 2, Demartini 16, Benfatto 16, Andreaus 14, Locci 2, Caroldi 2. All. Giordani

Gli oltre 1600 presenti a gara 1 di semifinale tra Piacenza e Cento potranno raccontare di aver assistito ad uno spettacolo incredibile, tanto da sembrare opera di uno sceneggiatore hollywoodiano più che una reale partita di pallacanestro.

La Bakery conquista la vittoria al termine di una partita speculare, giocata così male nei primi 20′ da rendere ancor più eclatante la perfezione del secondo tempo, nel quale il parziale di 54-16 mette in ginocchio una Tramec costretta ad alzare bandiera bianca dinnanzi ai ragazzi di coach Bizzozi.

E dire che l’avvio era stato interamente di fattura centese: il 10-6 per Piacenza in avvio si dimostrava solo un fuoco di paglia perché Benfatto e Andreaus, ben orchestrati da Demartini, realizzavano canestri dopo canestri con irreale precisione per l’11-27 di fine primo quarto. I ritmi forsennati della Benedetto XIV e la scarsa percentuale al tiro dei piacentini contribuivano poi a segnare il solco nella seconda frazione, chiusa addirittura sul -21 con troppi accenni di nervosismo, come quello che portava capitan Luigi Dordei a quattro falli personali, compreso il tecnico per proteste. E’ qui che qualcosa scatta nella testa dei giocatori della Bakery: dopo qualche possesso di assestamento, le triple di Sanguinetti e la ritrovata verve di Dordei suonano la carica nella fila piacentine.

Il terzo quarto è un monologo biancorosso: 28-2 il parziale grazie ad un gioco offensivo ritornato ad essere la macchina ben oliata già vista tante volte in stagione e capace di portare ben cinque uomini in doppia cifra. La difesa, passata nel frattempo a zona, diventa pressoché perfetta: Cento è in balia dei locali, non riesce più ad esprimere il basket frizzante del primo tempo e si ritrova ad inseguire all’inizio dell’ultimo quarto.

La musica non cambia: Piacenza trova giocate importanti da tutti gli effettivi: che sia un canestro, un rimbalzo od una corretta lettura difensiva, i ragazzi in maglia Bakery trovano sempre la giusta giocata. Un paio di zampate di Soragna danno la tranquillità a Piacenza per arrivare alla sirena finale in vantaggio di 17 lunghezze: è vittoria per 81 a 64.

A parlare a caldo è Giacomo Sanguinetti, top scorer del match con 21 punti personali: “Siamo usciti nel secondo tempo con la voglia di far bene, di recuperare e l’abbiamo fatto giocando di squadra. Ora c’è poco tempo per recuperare, è vero, noi scenderemo in campo con l’idea di provare a replicare il secondo tempo di questa sera”.

Gara 2 è in programma martedì alle ore 20:30, nuovamente al Palasport di Largo Anguissola a Piacenza, mentre successivamente la serie si trasferirà in provincia di Ferrara per gara 3 e l’eventuale gara 4.

GARA 3: LE INFORMAZIONI PER LA TRASFERTA

In occasione proprio di gara 3 la Bakery Pallacanestro Piacentina ed il gruppo tifosi Spazio Biancorosso organizzano la trasferta al Pala Ahrcos di Cento. Il costo del biglietto d’ingresso sarà sostenuto dalla società, mentre il club tifosi contribuirà a parte del costo per i bus. Il costo totale per ogni partecipante, pertanto, sarà di soli 3€: non perdete l’occasione, le prenotazioni, aperte già in occasione di gara 1, proseguiranno in occasione di gara 2. Per info: 3395844204, la partenza è prevista ven 20/5 alle 18:30 dal parcheggio del Polisportivo, in Largo Anguissola 1.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.