Quantcast

Cibus 2016, Tarasconi e Molinari: “Qualità prodotti piacentini eccellente”

I due consiglieri regionali piacentini hanno partecipato all’inaugurazione di Cibus a Parma (9-12 maggio 2016), evento di riferimento dell’agroalimentare italiano e una grande vetrina di visibilità internazionale

Più informazioni su

“Investire in progetti certi e condivisi affinché l’eccellente qualità dei prodotti piacentini possa ottenere i successi che merita”.

E’ il monito lanciato dai consiglieri regionali del Partito Democratico, Katia Tarasconi e Gianluigi Molinari, che questa mattina hanno partecipato all’inaugurazione di Cibus a Parma (9-12 maggio 2016), evento di riferimento dell’agroalimentare italiano e una grande vetrina di visibilità internazionale.

Accompagnati da Sante Ludovico e Daniele Ghezzi, rispettivamente presidente e direttore del Consorzio Piacenza Alimentare, in un avvincente tour tra i tanti espositori piacentini della Fiera, Tarasconi e Molinari hanno potuto avere una ulteriore conferma di quanto la qualità dei prodotti piacentini attragga platee di ogni parte d’Italia e del Mondo sia sotto il profilo del gusto sia sotto quello del mangiar sano.

A tal proposito il ministro della Salute Beatrice Lorenzin si è impegnata affinché il logo del ministro sia presente nell’edizione del prossimo anno. “Sappiamo quanto siano rari i territori che possono vantare una quantità e una qualità così elevata di prodotti enogastronomici come Piacenza – hanno commentato Tarasconi e Molinari – non basta però continuare a tessere le lodi di un sistema senza agire concretamente. Occorre che la collaborazione tra tutti gli attori in causa si traduca in un’unione di intenti che porti vantaggi a tutto il comparto agroalimentare piacentino. Fin d’ora siamo a disposizione per raccogliere idee e proposte da parte dei nostri produttori che vadano in questa direzione”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.