Quantcast

Festa della Repubblica, al Municipale concerto con la banda Ponchielli della Polizia di Stato  foto

L'evento, in programma sabato 4 giugno alle 21, presentato questa mattina dalle istituzioni al ridotto del Municipale. Per partecipare al concerto, libero e gratuito, è necessario ritirare gratuitamente l'accredito alla biglietteria del teatro, per un numero massimo di quattro a persona, fino ad esaurimento posti

Concerto della banda Ponchielli della Polizia di Stato al Teatro Municipale di Piacenza per celebrare i 70 anni della Repubblica: l’evento, in programma sabato 4 giugno alle 21, è stato presentato questa mattina dalle istituzioni al ridotto del Municipale. Per partecipare al concerto, libero e gratuito, è necessario ritirare gratuitamente l’accredito alla biglietteria del teatro, per un numero massimo di quattro a persona, fino ad esaurimento posti. Lo sportello è aperto il 1 e il 3 giugno, dalle 10.30 alle 15 e il 4 giugno dalle 10.30 alle 13 e dalle 19.30, nel caso siano riamsti posti disponibili. Gli accrediti non sono numerati, si procede in ordine di arrivo. L’ingresso ai palchi è riservato ai proprietari. 

IL PROGRAMMA:  TEATRO MUNICIPALE, SABATO 4 GIUGNO ORE 21, CONCERTO PER LA FESTA DELLA REPUBBLICA
 
BANDA MUSICALE DELLA POLIZIA DI STATO
Maurizio BILLI, direttore, Olga ZAKHAROVA, violino

STEPHEN MELILLO (1957)
Godspeed
 
MODEST PETROVI MUSORGSKIJ (1839-1881)
Una notte sul Monte Calvo
Poema sinfonico
 
OTTORINO RESPIGHI (1879-1936)
Pini di Roma
Poema sinfonico
 
JOHN WILLIAMS (1932)
Schindler’s List (elab. Maurizio Billi)
Olga Zakharova, violino
 
IGOR FROLOV (1937)
Scherzo
Olga Zakharova, violino
 
ASTOR PIAZZOLLA (1921-1992)
Libertango (arr. Enrico Blatti)
 
CAMILLE SAINT-SAËNS (1835-1921)
Introduction et rondo capriccioso op.28
Olga Zakharova, violino
 
GIUSEPPE VERDI (1813-1901)
Aida
Atto II: Marcia trionfale e Finale
 
MICHELE NOVARO (1818-1885)
Il Canto degli Italiani 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.