Quantcast

Fiorenzuola, 5 Stelle: “Residenti di Piazzale Darwin lasciati soli”

"I residenti - affermano - stanno convivendo con una situazione estenuante. Nel P.le e nell'area del canale consortile interrato posta nelle vicinanze si ritrovano gruppi di ragazzi non rispettosi della cosa pubblica e dei residenti"

Più informazioni su

Comunicato stampa del Movimento 5 stelle di Fiorenzuola

In tema di sicurezza, il Movimento 5 stelle di Fiorenzuola, nel programma elettorale, ha proposto come punto fondamentale la collaborazione attiva del cittadino, quale tutore e controllore del territorio in cui vive, impegnandosi ad arginare fin dal suo nascere vandalismo, degrado e conseguenti delinquenza e criminalità, avvisando le Forze dell’Ordine e l’Amministrazione ove necessario.

Caliamoci in un caso concreto, laddove questo è avvenuto senza successo, per carenza non del cittadino, ma bensì dell’Amministrazione.

Parliamo di Piazzale Darwin (non unico caso), dove i residenti stanno convivendo con una situazione estenuante. Nel P.le e nell’area del canale consortile interrato posta nelle vicinanze si ritrovano gruppi di ragazzi non rispettosi della cosa pubblica e dei residenti.

Essi devono convivere con schiamazzi notturni, rifiuti abbandonati, lanci di sassi alle finestre (con vetri sostituiti più volte) in aggiunta a risposte verbali e comportamenti maleducati e irriverenti. I residenti si sono attivati per cercare autonomamente soluzioni, in parte trovandole, per poi chiedere sostegno al Comune per attuarle e alle Forze dell’Ordine per un maggior controllo. Peccato siano stati lasciati soli.

Azioni semplici e di immediata realizzazione, come togliere alcuni dissuasori che i ragazzi utilizzano come sedute (già sperimentata positivamente dai residenti), l’Amministrazione si rese disponibile ad attuarle, ma senza compierle. Perché? Le Forze dell’Ordine si sono attivate con controlli più assidui; purtroppo però, oltre a rilevare le generalità dei ragazzi, non si hanno notizie di ulteriori provvedimenti, tanto che il problema permane.

Occorre rendere responsabili i ragazzi delle proprie azioni (se rompi, poi aggiusti) intervenendo anche a livello sociale. Perché fare un passo e fermarsi? Noi vogliamo attivarci fino in fondo a risolvere i problemi e ci schieriamo a fianco dei residenti di Piazzale Darwin come di quelli di altre zone simili. Quello è il compito di un’Amministrazione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.