Il candidato Vincenti (Gropparello) incontra Molinari e Castelli: “Promuovere il territorio”

La lista "Un futuro per Gropparello" con il candidato sindaco Giorgio Vincenti ha ospitato il consigliere regionale Gianluigi Molinari e il sindaco di Cerignale Massimo Castelli in un incontro pubblico dedicato alla valorizzazione del territorio del paese della Val Vezzeno

Più informazioni su

La lista “Un futuro per Gropparello” con il candidato sindaco Giorgio Vincenti ha ospitato il consigliere regionale Gianluigi Molinari e il sindaco di Cerignale Massimo Castelli in un incontro pubblico dedicato alla valorizzazione del territorio del paese della Val Vezzeno.

“Insieme a Molinari e a Castelli abbiamo affrontato il tema – spiega Vincenti, candidato alla carica di sindaco di Gropparello alle comunali del 5 giugno – della promozione del nostro territorio, siamo un comune assai eterogeneo che va dalla montagna fino alla pianura, per questo ci stiamo impegnando su un progetto articolato. A partire dall’eccellenza del nostro castello, occorre fare di più per far conoscere tutte le attività commerciali e produttive che concorrono a rendere attraente il nostro comune. E’ necessario costruire reti turistiche in grado di coinvolgere più operatori e di dare valore alla varietà di Gropparello”. 

“Con Molinari abbiamo parlato – precisa – dell’importanza di ricorrere ai fondi europei per lo sviluppo rurale, attraverso il sostegno della Regione e con l’aiuto della Provincia: in questo senso possiamo contare su rapporti importanti con le istituzioni per avviare un dialogo proficuo. L’esperienza di altri comuni della nostra provincia ci può insegnare l’importanza della collaborazione e della capacità di proporre un progetto concreto e sostenibile per un territorio come quello di Gropparello”.

“Fra le nostre proposte – aggiunge Vincenti – c’è la realizzazione di un mercato a km zero con cadenza mensile per favorire i produttori locali e le loro eccellenze”.

Sul fronte più strettamente politico, Vincenti spiega che la sua lista “è stata costruita per offrire la maggiore rappresentanza possibile al territorio”. “La nostra squadra si distingue per essere quanto mai variegata nell’età, nella formazione e anche la provenienza geografica dei suoi componenti. Abbiamo scelto di candidare esponenti di tutte le principali frazioni per non lasciare sguarnita nessuna zona del comune”. 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.