Impianto Finarda e Grande Fiume: giornata di studio con gli alunni della Pezzani

I giovanissimi studenti nel corso dell’anno, grazie al contributo dei loro insegnati e alle lezioni di bonifica in classe, hanno potuto approfondire le tematiche ambientali con particolare attenzione al ruolo e all’incidenza dell’acqua sull’ambiente che li circonda

Più informazioni su

Nell’ambito delle iniziative legate al progetto “Il Po ricorda” – organizzato come capofila dall’Associazione Antichi Pensieri – il Consorzio di Bonifica di Piacenza, in anteprima, nel corso della mattinata di martedi 24 maggio, coinvolgerà all’interno dell’impianto idrovoro della Finarda una settantina di alunni della scuola Primaria Pezzani in un percorso di conoscenza idraulica del territorio.

I giovanissimi studenti nel corso dell’anno, grazie al contributo dei loro insegnati e alle lezioni di bonifica in classe, hanno potuto approfondire le tematiche ambientali con particolare attenzione al ruolo e all’incidenza dell’acqua sull’ambiente che li circonda.

Proprio nell’incontro del 24 gli studenti avranno l’ulteriore opportunità per presentare il frutto dei laboratori svolti durante l’ultima Giornata Mondiale dell’Acqua dedicata all’elaborazione di progetti grafici, pop-up, fanzine illustrative ed esemplificative e animazioni 3D.

Con l’aiuto di animatori e formatori le classi saranno stimolate in un percorso storico a tappe che ripercorrerà l’opera idraulica e tecnica di Leonardo da Vinci.

Sempre il 24 alla Finarda che si trova proprio in prossimità del Po verrà presentato anche “Lungo il Po: un paesaggio mutevole”: un progetto per l’intera area dell’idrovora, con particolare attenzione all’alveo del Grande Fiume, tra ieri e oggi”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.