Quantcast

“La matematica nei social network”, lezione per gli studenti delle superiori foto

Al  Polo Territoriale di Piacenza del Politecnico per le future matricole del corso di laurea in Ingegneria Meccanica della sede piacentina e degli altri corsi di laurea in Ingegneria dell’Ateneo
 

Al  Polo Territoriale di Piacenza del Politecnico di Milano si è svolta la sesta edizione della “Lezione universitaria di Analisi Matematica” per gli studenti degli ultimi anni di scuola superiore, future matricole del corso di laurea in Ingegneria Meccanica della sede piacentina e degli altri corsi di laurea in Ingegneria dell’Ateneo.
 
La lezione è stata seguita da numerosi studenti dell’ultimo anno di scuola superiore (ma erano presenti anche studenti del penultimo anno), provenienti non solo da Piacenza ma anche da altre province.
 
Quest’anno il titolo della lezione era: “La Matematica nei Social Network”, ossia come i Social Networks, usati dalla maggior parte dei ragazzi, funzionino grazie alla matematica, forse una delle materie meno popolari tra gli studenti. Eppure senza la matematica i Social Networks non sarebbero come li conosciamo oggi. Scopo della lezione è quello di dare un’idea di dove e come la matematica entri nel funzionamento dei Social Networks.
 
La lezione è stata tenuta dal professor Marco Verani, docente di “Metodi Analitici e Numerici per l’Ingegneria” al Politecnico di Milano.
 
“Con l’organizzazione della lezione universitaria di Analisi Matematica, giunta ormai alla sua sesta edizione” – dice Francesca Stampais del Servizio Orientamento in ingresso del Polo Territoriale di Piacenza – “abbiamo voluto offrire ai futuri studenti di Ingegneria dell’Ateneo un’opportunità di orientamento formativo affinchè possano avere un primo contatto concreto con l’università e con un insegnamento di base degli studi in Ingegneria. Questo al fine di far meglio comprendere quale cambiamento di impostazione nel modo di studiare dovranno affrontare passando all’università”.
 
Lo spirito dell’iniziativa è quella di mostrare quali sono i passaggi fondamentali nella transizione dalla scuola superiore all’università, quali sono le caratteristiche delle lezioni e dell’organizzazione della giornata. Prendendo inoltre spunto dal “tema matematico” oggetto della lezione, ai futuri studenti viene trasmesso come cambia il modo di studiare e quali sono le abilità messe in gioco nell’approccio alle diverse materie: bisogna infatti sviluppare un senso di autocritica e di autonomia di giudizio, imparare a comprendere e ad auto-elaborare, oltre che applicare le conoscenze a diversi ambiti rispetto a quelli affrontati durante le lezioni.
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.