Quantcast

La stampa 3d arriva alle elementari di Vernasca foto

Con la collaborazione dell’insegnante Nadia Pompini, Animatrice Digitale dell'IC di Lugagnano, Gian Francesco Tiramani ha organizzato anche in questo caso una lezione speciale

Più informazioni su

Continua il tour didattico sulle potenzialità della stampa tridimensionale nelle scuole della Val d’Arda che ha fatto tappa nei giorni scorsi a Vernasca.

Con la collaborazione dell’insegnante Nadia Pompini, Animatrice Digitale dell’IC di Lugagnano, Gian Francesco Tiramani ha organizzato anche in questo caso una lezione speciale con video, presentazione di oggetti realizzati nelle “puntate precedenti” con altri ragazzi delle scuole ed illustrando dal vivo tutto il processo che parte dall’ideazione, al disegno 3d, sino alla stampa, realizzata in aula davanti agli occhi stupiti dei giovani studenti.

L’interattività dell’incontro ha consentito di sviluppare un vero e proprio percorso didattico che va oltre la semplice illustrazione di una tecnologia che sta rivoluzionando la vita di tutti i giorni.

L’interdisciplinarietà degli argomenti collegati a questo settore ha stimolato gli studenti che hanno dimostrato intuito e capacità di assimilare spesso superiore a quelli degli adulti.

Lavoro non difficile nella 5° elementare di Vernasca dove gli alunni sono abituati a lavorare quotidianamente con il metodo del laboratorio grazie alla competenza ed alla passione delle insegnanti che si formano in continuazione su questi modelli.

Prossimo appuntamento venerdì 6 maggio con 2 distinte classi di 5° a Lugagnano dove si parlerà anche di droni, argomento strettamente collegato alla stampa 3D e sollecitato dai ragazzi stessi, alcuni dei quali possiedono i piccoli droni giocattolo.

L’ attività verrà proposta di nuovo alla classe quinta di Vernasca molto interessata al funzionamento del drone, poiché abituata a lavorare sulla costruzione dei codici di programmazione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.