Quantcast

Lite in famiglia a Sarmato, spunta un’accetta. Due feriti e un arresto

Il parapiglia è esploso nel primo pomeriggio del 23 maggio in un'abitazione del paese: protagonisti due uomini, un 32enne marocchino e un suo connazionale di 48 anni, in disaccordo su questioni famigliar

Più informazioni su

Lite in famiglia con accetta a Sarmato (Piacenza); il bilancio é di un’arma sequestrata, due persone lievemente ferite, delle quali una finita in carcere con l’accusa di lesioni personali aggravate.

Il parapiglia è esploso nel primo pomeriggio del 23 maggio in un’abitazione del paese: protagonisti due uomini, un 32enne marocchino e un suo connazionale di 48 anni, in disaccordo su questioni famigliari.

Dopo le parole si è passati ai fatti; nella mani del più giovane è comparsa un’accetta con cui ha cercato di aggredire il rivale. Alcuni residenti della zona, allarmati dalle grida, hanno chiamato il 112; sul posto è intervenuta la pattuglia dei carabinieri della stazione di Castel San Giovanni che ha trovato i due uomini, in strada, dove si era spostata la lite, ed entrambi feriti.

L’ambulanza del 118 li ha trasportati all’ospedale di Castello e di Piacenza per le cure del caso. Il 48enne è stata giudicato guaribile in 7 giorni, mentre la prognosi del 32enne è di 10 giorni; per quest’ultimo, incensurato, sono però scattate le manette e ora si trova recluso alle Novate in attesa dell’udienza di convalida.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.