Quantcast

Noi di Fiorenzuola, ecco la lista di Brusamonti. Età media di 37 anni

Presentata al ridotto del teatro Verdi di Fiorenzuola la lista “Noi di Fiorenzuola con Brusamonti sindaco”, a sostegno della candidatura di Giuseppe Brusamonti per le elezioni amministrative del prossimo 5 giugno

Noi di Fiorenzuola, ecco la lista di Brusamonti. Età media di 37 anni

Presentata al ridotto del teatro Verdi di Fiorenzuola la lista “Noi di Fiorenzuola con Brusamonti sindaco”, a sostegno della candidatura di Giuseppe Brusamonti per le elezioni amministrative del prossimo 5 giugno. “Una lista – come ha spiegato lo stesso Brusamonti – fortemente caratterizzata dalla volontà di rinnovamento. L’età media è inferiore ai 37 anni, perché vogliamo dare fiducia ai giovani. Ma vogliamo essere anche competenti. La nostra è una lista in grado di rappresentare, confrontarsi e dialogare con tutta la cittadinanza. Siamo un gruppo di persone che vuole lavorare insieme, avendo come riferimenti la città, la concretezza e il cuore”.

Poi il ringraziamento alla famiglia: “Mia moglie e i miei tre figli – ha aggiunto Giuseppe Brusamonti – in questo momento emozionante, ma impegnativo, mi sopportano e mi sostengono. La famiglia sarà al centro del nostro programma, soprattutto quelle più in difficoltà. Porremo grande attenzione ai temi dell’educazione e dell’integrazione”. Otto sono i candidati under trenta, sei le donne e tra loro ce n’è anche una in procinto di diventare mamma, ovvero la commercialista Sara Marchettini.

Numerose le categorie professionali, rappresentate: dall’imprenditrice al libero professionista, dall’impiegato al dipendente pubblico, dall’insegnante all’educatore professionale al fisioterapista. Solo tre candidati, oltre al candidato sindaco Giuseppe Brusamonti, fanno parte del Consiglio comunale uscente, mentre per la maggioranza si tratta della prima esperienza politica. Deborah Arcelli, 43 anni, impiegata ha accettato di candidarsi per la lista “Noi di Fiorenzuola con Brusamonti sindaco” pensando ai propri figli.

Matteo Burgazzi, 27 anni, fisioterapista, ha accettato la sfida perché Fiorenzuola sarà la città del suo futuro, dove ha intenzione di continuare a vivere e a lavorare. Federico Concari, 27 anni, impiegato, aveva già seguito Giuseppe Brusamonti nel corso di progetti dedicati ai giovani e ha dunque deciso di proseguire questo cammino comune.

Giovanna Dotti, 56 anni, libero professionista, è amica di lunga data del candidato. Vive a Fiorenzuola da più di 40 anni, ama Fiorenzuola e ha deciso che era finito il tempo di stare alla finestra, perché Brusamonti ha le competenze per amministrare la città.

Roberto Faroldi, 41 anni, libero professionista, ha apprezzato la concezione della città di Brusamonti, il suo amore nei confronti di Fiorenzuola. Sara Lusignani, 29 anni, impiegata e assessore uscente alla Pubblica istruzione, ha iniziato partecipando al progetto “Una settimana da sindaco”, si sente fiorenzuolana fino al midollo e crede che Giuseppe Brusamonti rappresenti, per competenza ed esperienza, il sindaco che serve a Fiorenzuola.

Carlo Marchetta, 45 anni, dipendente pubblico, è un caro amico di Giuseppe Brusamonti, vorrebbe che Fiorenzuola sviluppasse ancora di più il suo carattere comunitario. Sara Marchettini, 27 anni, commercialista, intende mettere a disposizione se stessa per Fiorenzuola, la città in cui è nata e vive e crede che Brusamonti sia la persona giusta per valorizzare tutto quanto di buono c’è a Fiorenzuola, per il suo rilancio.

Claudia Merli, 54 anni, imprenditrice, consigliere comunale uscente, crede che la passione e l’entusiasmo debbano essere alla base dell’impegno politico di tutti coloro che hanno deciso di sostenere Giuseppe Brusamonti.

Emanuele Montani, 23 anni, studente, vuole capire le problematiche della città e provare a portare il proprio contributo. Fabio Mutti, 25 anni, consulente aziendale, si è impegnato perché vuole una città più vivibile, più attraente. Emaunele Pighi, 26 anni, docente, crede sia importante impegnarsi e mettersi a disposizione della città in cui si vive.

Silvia Ponzini, 53 anni, ingegnere civile, si occupa di lavori pubblici, è alla prima esperienza politica e ritiene giusto mettersi a disposizione di Fiorenzuola. Francesco Romeo, 52 anni, medico, vive a Fiorenzuola da venti anni, è stato colpito dalla disponibilità e dall’umanità di Giuseppe Brusamonti, si è impegnato perché vuole a Fiorenzuola un ospedale funzionale.

Paolo Savinelli, 32 anni, educatore professionale, consigliere comunale uscente, dopo essersi confrontato con Brusamonti alle primarie del Pd, ha accettato di percorrere un percorso comune con lo stesso Brusamonti per l’amore che nutre nei confronti di Fiorenzuola. Infine Celestino Scarani, 45 anni, impiegato e segretario del circolo Pd di Fiorenzuola, ritiene che la lista a sostegno di Brusamonti sia la sintesi ideale della buona politica e di quanto di meglio offra la società civile fiorenzuolana.

Presente tra il pubblico il sindaco uscente Giovanni Compiani, che ha ribadito con forza come Giuseppe Brusamonti rappresenti il sindaco ideale per la crescita di Fiorenzuola: “Amministratori non ci si improvvisa, Giuseppe Brusamonti ha maturato in queste anni l’esperienza e la competenza per lo sviluppo di Fiorenzuola. Ne sono convinto, è il migliore candidato possibile”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.