Pellegrinaggio a Roma del Sacro Ordine Costantiniano, presenti i cavalieri piacentini

Si è svolto a Roma, dal 13 al 15 maggio, il Pellegrinaggio internazionale del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio in occasione del Giubileo, che ha visto la partecipazione di centinaia di Cavalieri

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa della delegazione di Piacenza del Sacro Ordine Militare Costantiniano di San Giorgio, che ha partecipato, in occasione del Giubileo, a un pellegrinaggio a Roma.

La nota stampa – Si è svolto a Roma, dal 13 al 15 maggio, il Pellegrinaggio internazionale del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio in occasione del Giubileo, che ha visto la partecipazione di centinaia di Cavalieri, provenienti, oltre che da vari Paesi europei, anche dagli Stati Uniti d’America e dall’America del sud. 

Era presente anche una rappresentanza di Cavalieri piacentini, con le rispettive consorti, composta dall’avvocato Antonino Coppolino, dal prof. Mauro Gandolfini, dal dottor Augusto Pagani e dall’architetto Carlo Ponzini, accompagnata dal delegato dell’Emilia Romagna avvocato Corrado Sforza Fogliani e dal delegato vicario Franco Marenghi.

Il momento più solenne e suggestivo del Pellegrinaggio è stata la celebrazione della santa Messa presso l’Altare della Cattedra della Basilica di San Pietro, presieduta dal cardinale Renato Raffaele Martino, Gran Priore dell’Ordine Costantiniano, che ha dato l’annuncio del riconoscimento di una particolare indulgenza papale per i membri dell’Ordine stesso. 

Com’è noto, l’istituzione del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, secondo la tradizione, risale all’Imperatore Costantino dopo l’apparizione della Croce luminosa a Saxa Rubra con la scritta “In Hoc Signo Vinces” e per questo viene considerato il più antico degli ordini cavallereschi.

L’Ordine, le cui finalità si concretizzano oggi nell’aspetto prettamente umanitario, a favore dei nuovi poveri, e in quello culturale, finalizzato alla preservazione delle testimonianze del passato, in ambito locale si è segnalato l’anno scorso per il restauro – a spese della delegazione dell’Emilia Romagna – del ritratto del conte Pier Francesco Passerini, co-fondatore della Biblioteca comunale di Piacenza, presentato ufficialmente nel relativo salone monumentale alla presenza delle Autorità locali e della alte cariche dell’Ordine stesso.

Sempre in ambito locale, va anche segnalata la donazione di generi alimentari, seguita all’anzidetta presentazione, destinati alla Caritas delle tre parrocchie di San Pietro, Santa Maria di Gariverto e San Francesco, oltre alla donazione dell’attrezzatura di una stanza insonorizzata della nuova ala della Casa di riposo Madonna della Bomba, alla cui cerimonia, a dicembre dello scorso anno, è intervenuto il Cardinale Martino, accolto con i Cavalieri dell’Ordine da Don Giorgio Bosini e dai dirigenti della struttura.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.