Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - UniCatt

Piacenza capitale del food marketing. “Fondamentale investire nei giovani” foto

Piacenza capitale del marketing, grazie alla convention organizzata dal corso di laurea Magistrale in Food Marketing e Strategie Commerciali dell'università Cattolica. 

Più informazioni su

Piacenza capitale del marketing, grazie alla convention organizzata dal corso di laurea Magistrale in Food Marketing e Strategie Commerciali dell’università Cattolica. 

 

Protagonisti dell’evento i 120 studenti dell’ateneo piacentino e i top manager ed imprenditori delle più significative ed importanti aziende industriali e commerciali del nostro paese. Circa 300 le realtà imprenditoriali che hanno partecipato al convegno, organizzato con il supporto di REM-Lab, centro di ricerche sul marketing e sul retailing dell’università Cattolica.



“Il nuovo corso di laurea – spiega il professor Daniele Fornari – sta avendo un grande successo, non solo in termini di immatricolazioni ma anche di sbocchi professionali per i nostri ragazzi, già richiesti dalle aziende prima ancora di aver terminato il percorso di studi”. 



Durante la mattinata, infatti, gli stessi studenti hanno presentato le proprie previsioni sul settore. “Lo spunto arrivato è quello di cambiare le politiche commerciali – continua il professor Fornari -, quando parliamo di innovazione di solito la si intende limitata solo al prodotto, invece c’è grande spazio per fare innovazione nelle politiche di marketing”. 



Ad esempio tra le previsioni formulate, entro il 2020 assisteremo a un maggiore sviluppo dei punti vendita specializzati, rispetto ai grandi distributori, un contenimento dei discount e un incremento invece del commercio su internert per il largo consumo. Per quanto riguarda i brand, si assisterà a una crescita delle marche dei distributori, così come dei piccoli marchi e dei brand locali. 



Consegnati anche due riconoscimenti: il premio “Marketing Vision Award” è andato al gruppo Ferrero, ritirato dall’amministratore delegato Alessandro D’Este, mentre il premio “Retailing Vision award” è stato assegnato Marco Brunelli, fondatore delle catene di supermercati Esselunga, GS e Finiper. Proprio da quest’ultimo è arrivato un messaggio rivolto alle nuove generazioni. “E’ importante il lavoro svolto da questa università e dal professor Fornari: l’unica speranza è puntare sui giovani – dice Brunelli -. Il nostro Paese ha delle malattie endemiche difficili da sconfiggere, ma i giovani possono farcela. Ragazzi, se ci credete e avete la passione, riuscirete a raggiungere i vostri obiettivi!”. 



Il presidente di Coop Italia, Marco Pedroni, è stato invece protagonista di una lunga intervista video realizzata dagli studenti, un documento che sarà utilizzato come strumento didattico. “Scegliete la cosa che vi piace di più – ha detto rivolgendosi ai ragazzi – non quella che vi conviene di più. Sarà la scelta vincente”. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.