Quantcast

“Polizia, nessun rinforzo a Piacenza”. Siap in stato di agitazione

"Rivogliamo aperto il posto di Polizia dell’ospedale - attacca il segretario Chiaravalloti -, rivogliamo il poliziotto di quartiere e, senza nessuna altra attesa, noi del Siap non accettiamo altri tentennamenti sull’assegnazione di nuovo personale presso questa città"

Più informazioni su

Nessun rinforzo di agenti a Piacenza. A denunciarlo è Sandro Chiaravalloti, segretario provinciale Siap (Sindacato Italiano Appartenenti Polizia): “Mentre si incrementa il personale a Cremona, Pavia, Lodi e Parma, tutte città limitrofe, tanto per cambiare, in barba alle dichiarazioni di sindacalisti adulatori e di interessamenti vari pubblicizzati, ancora una volta Piacenza viene penalizzata”.

“Evidentemente – prosegue – la strategia di chiudere il posto di polizia dell’ospedale e il poliziotto di quartiere, come avevamo previsto, potrebbe aver avuto una ripercussione negativa, incidendo negativamente sulle scelte dipartimentali condizionate dal fatto che la chiusura dei servizi stessi vorrebbe dire recupero personale?” 

“È ora di scendere in piazza, siamo stati buoni all’arrivo del ministro Alfano a Piacenza ma, da questo momento, ad ogni occasione politica che si presenterà ci faremo sentire, ad iniziare dalla prossima festa della polizia dove non si esclude una iniziativa pacifica di dissenso democratico”.

“Rivogliamo aperto il posto di Polizia dell’ospedale – attacca Chiaravalloti -, rivogliamo il poliziotto di quartiere e, senza nessuna altra attesa, noi del Siap non accettiamo altri tentennamenti sull’assegnazione di nuovo personale presso questa città”. 

“Basta – conclude – con promesse da campagna elettorale, basta con manifestazioni e convegni politici sulla sicurezza se poi non ci sono risposte adeguate”.

Il sindacato annuncia a breve una riunione di segreteria e del direttivo, insieme ad una assemblea del personale “per decidere sul da farsi contro miopie dipartimentali e politiche: pertanto, si dichiara lo stato di agitazione del Siap Piacentino, il sindacato più rappresentativo in questa provincia”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.