Premio “Gianni Poggi”, domenica ai Teatini l’Orchestra Filarmonica Italiana

Il premio verrà conferito al baritono fiorentino Rolando Panerai, classe 1924, che che nella sua carriera divise più volte il palcoscenico con il tenore piacentino scomparso nel 1989

Più informazioni su

La Fondazione Teatri di Piacenza in collaborazione con l’associazione filolirica piacentina Tampa Lirica presenta il concerto legato alla XIII edizione del Premio Internazionale “Gianni Poggi” che quest’anno coincide con i 50 anni dalla nascita dell’associazione fondata nel 1966.

L’appuntamento, ad ingresso gratuito, è per domenica 15 maggio alle ore 17 alla Sala dei Teatini con l’Orchestra Filarmonica Italiana diretta da Fabrizio Cassi con la partecipazione del Coro Polifonico Farnesiano istruito da Mario Pigazzini, del soprano Daniela Cappiello, del mezzosoprano Veta Pilipenko (allieva dell’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino), del tenore Patrick Kabongo Mubenga (allievo dell’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino) e del basso Juliusz Loranzi.

In occasione del concerto di domenica interamente basato sulle musiche di Wolfgang Amadeus Mozart, verrà conferito il Premio Poggi al baritono fiorentino Rolando Panerai, classe 1924, che che nella sua carriera divise più volte il palcoscenico con il tenore piacentino scomparso nel 1989.

Il pomeriggio musicale sarà quindi aperto dall’esecuzione della sinfonia n.40 in sol minore K 550 a cui seguirà la Messa dell’Incoronazione in do maggiore K 317 per soli, coro e orchestra. Foto Facebook

La storia del Premio – Il Premio Internazionale “Gianni Poggi” è stato istituito dall’Associazione Tampa Lirica nel 1991, due anni dopo la morte del tenore Gianni Poggi, per essere assegnato a grandi cantanti, suoi amici, o che si fossero esibiti al Teatro Municipale di Piacenza.

Fin dalla prima edizione, il Premio ha avuto il sostegno del Comune di Piacenza, della Banca di Piacenza e del Circolo Gianni Poggi di Castelsangiovanni.

In seguito le quattro Associazioni filoliriche piacentine (Amici della Lirica, Tampa Lirica, Luigi Illica e Circolo Poggi) si sono unite nell’As.Li.Ri (Associazioni Liriche Riunite) per organizzare insieme ad anni alterni il Premio “Gianni Poggi” e il Concorso “Flaviano Labò”.

Dal 2003 a causa dello scioglimento di As.Li.Ri, il Premio è ritornato di competenza di Tampa Lirica e nel frattempo, dato che gli amici e colleghi di Gianni Poggi erano ormai deceduti o non in grado di partecipare alla premiazione, sono state cambiate le sue modalità di assegnazione. Insieme alla Fondazione Arturo Toscanini che gestiva l’attività musicale del Teatro Municipale e al Comune di Piacenza, si è deciso di realizzare la manifestazione ogni due anni includendola nel cartellone dei concerti. E da allora vengono premiati i cantanti che si distinguono particolarmente nelle stagioni liriche.

Nelle edizioni passate i premi sono stati assegnati a Viorica Cortez (1991), Kristian Jóhannsson (1993), Renato Bruson,(1995), Carlo Bergonzi e Giuseppe Taddei baritono (1997), Giuseppe Giacomini  e Rolando Panerai (1999), Fedora Barbieri mezzosoprano (2002).

Nel 2004 sono stati premiati Isabelle Kabatu, Annamaria Chiuri, Vincenzo La Scola, Enrico Jori; il premio speciale è stato conferito al regista Enzo Dara. Nel 2006 Katia Pellegrino, Elisabetta Fiorillo, Renzo Zulian, Roberto Servile, mentre Franco Federici è stato insignito del premio alla carriera.

Nel 2007: Amarilli Nizza, Rubens Pelizzari, Michele Pertusi; durante la serata hanno ricevuto la ‘segnalazione’, ma impossibilitati a ricevere il premio, il soprano Dimitra Theodossiou, il baritono Alberto Mastromarino e, per il premio speciale, Corrado Casati maestro del Coro del Teatro Municipale di Piacenza.

Nel 2009 in occasione del ventennale della morte di Poggi il premio è stato attribuito a Laura Cherici, Gemma Bertagnolli (stagione lirica 2007-2008) Lorenzo Regazzo, Julia Gertseva, Nicola Alaimo (stagione lirica 2008-2009) ed è stato premiato anche il Coro del Teatro Municipale diretto da Corrado Casati. In quell’occasione è stato ricordato Glauco Cataldo, compositore e direttore d’orchestra, da anni nella commissione del Premio, scomparso il 26 marzo 2009.

Nel 2011 sono stati premiati per la stagione lirica 2009-2010 il soprano Michela Sburlati, Chrysothemis in Elektra di Richard Strauss;  Asia D’Arcangelo, voce bianca, in Sweeney Todd  di Stephan Sondheim. Per la stagione lirica 2010-2011 il mezzosoprano Giuseppina Bridelli Idamante  in Idomeneo di Mozart; il basso buffo Omar Montanari, Don Magnifico, ne La Cenerentola di Rossini, Giacomo Sagripanti, Direttore Orchestra della Cenerentola. Segnalata dalla commissione anche il soprano Mariella Devia, Maria Stuarda in Maria Stuarda di Donizetti.

Nel 2013 il Premio non fu assegnato poiché venne a mancare il presidente dell’associazione Carla Fontanelli e venne quindi organizzato un concerto in sua memoria.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.