Quantcast

Rugby, ai Lyons il campionato Riserve. I risultati delle giovanili

Con la netta e meritata vittoria sul Cus Genova, la formazione bianconera delle Riserve si aggiudica il campionato di categoria 2015/2016

Più informazioni su

RISERVE   
LYONS – CUS GENOVA  24 – 5

Lyons: Valverde, Boreri, Montanari S, Gherardi, Alfonsi, Montanari E, Rivetti, Petrusic, Tarantini, Bance, Cazzarini, Zavattoni, Salerno, Ceresa, Cantù.  A disp:  Vaghini, Groppelli, Vitiello, Moretto, Sfulcini, Cavanna, Cacciatore,  Rossi.
Marcatori: mt Boreri (5 – 0), mt Bance tr Montanari E. (12 – 0), mt Alfonsi (17 – 0), mt Petrusic tr Montanari (24 – 0), mt Cus Genova (24 – 5).

Con la netta e meritata vittoria sul Cus Genova, la formazione bianconera delle Riserve si aggiudica il campionato di categoria 2015/2016. I ragazzi si sono presentati con un’ ottima formazione e non hanno deluso le aspettative, anche se il ritmo di gara non è mai stato altissimo.

Il primo tempo si apre con la segnatura di Boreri seguita dalla meta di Bance, sicuramente il migliore in campo. La partita prosegue con i Lyons sempre pronti ad attaccare e i genovesi attenti  e aggressivi  in difesa. Alfonsi segna la terza meta prima della conclusione del primo tempo. Nella seconda parte dell’incontro i bianconeri raggiungono la meta del bonus con Petrusic, che sancisce così la vittoria della squadra.

Manca la partita di domenica prossima a Genova, che però risulta ininfluente per la vittoria finale. Inoltre, i giocatori che scenderanno in campo per la serie C saranno impegnati nella prima sfida finale per la promozione contro il Cesano Boscone.

UNDER 18
LYONS – FLORENTIA RUGBY  12 – 14

                                                     
Lyons: Riboli Carlo, Bertoli Thomas, Dallavalle Joshua, Sagner Luigi, Belforti Federico, Via Giovanni, Efori Federico, Bedini Paolo, Eddoukali Omar, Monsoni Riccardo, Hoxha Olgert, Lekic Miralem, Di Stefano Cristian, Borghi Riccardo, Groppi Alessandro. A disp: Spezia Luca, Stocchi Nicolò, Valeri Andrea, Brigati Lorenzo, Bassi Luca, Di Lucchio Francesco, Perotti Nicolò.
Allenatori: Bassi Paolo, Cerbi Marco.
Mete: Riboli 1, meta tecnica 1.
Trasformazioni: Via Giovanni0/1, Riboli Carlo 1/1.
Piazzati: Riboli Carlo 0/1.

Sul campo del Beltrametti 1 domenica 15 maggio si è disputata la prima partita di semifinale del Torneo “Il Passatore”: la prima squadra di questo girone a tre accede di diritto al campionato Elite, quindi è fondamentale partire con il piede giusto.

Sia la formazione bianconera che quella fiorentina sono apparse molto concentrate e agguerrite fin dalla fase di riscaldamento. Gli avversari vengono da un campionato regionale che hanno dominato; risulta infatti che abbiano realizzato 825 punti e che ne abbiano subiti solo 71 e sono rimasti imbattuti per tutta la stagione. Dall’ altra parte i Lyons che, dopo un pessimo inizio di campionato, ormai da 11 gare escono vittoriosi dai campi di rugby.

Fin dall’inizio si delinea una partita di alto livello e tutto si risolve nel primo tempo con due mete a testa, ma Piacenza ne trasforma solo una. Si è trattata di una gara che ha visto protagoniste entrambe le formazioni e anche se i bianconeri hanno perso la partita, hanno dimostrato di saper giocare un ottimo rugby.

Ora i ragazzi hanno 15 giorni per poter metabolizzare la sconfitta e allo stesso tempo concentrarsi sulla prossima partita, in programma a Pesaro il 29/05. La possibilità di accedere all’ Elite è ancora tutta da giocare, ma ma la strada ora è sicuramente più in salita e i ragazzi sono chiamati a non commettere più errori.

UNDER 14                
 Domenica 15 Maggio sono scese in campo le due rappresentative provinciali U14 e U13 (riservate cioè ai nati rispettivamente nel 2002 e nel 2003) contro le rispettive compagini delle province di Parma, Bologna – Ferrara e Reggio – Modena.

I 2002 hanno giocato a Noceto vincendo tutte le partite: si è trattata di un’ ottima prova dei nostri ragazzi che hanno confermato i progressi fatti vedere anche nelle ultime uscite (torneo Dadati).

I ragazzi del 2003 si sono invece confrontati con una novità: un torneo di rugby a sette, specialità che richiede un dispendio di energie molto più elevato e certo il fatto di aver fatto tutte le partite una di seguito all’altra non ha facilitato il recupero.

In ogni modo i giovani leoni (per l’occasione la rappresentativa provinciale è risultata “monocolore” essendo formata dai soli Lyons) si sono ben comportati, vincendo nettamente contro Bologna – Ferrara e Reggio – Modena e cedendo all’ultima partita con il Parma (selezione di Noceto, Colorno, Amatori e Parma 1931) che si è dimostrato ancora una volta il più forte.

Comunque l’esperienza è risultata essere positiva e i responsabili regionali hanno espresso a tutti gli atleti la grande soddisfazione e anche la promessa di organizzare ancora giornate di questo tipo.
 
Rappresentativa Piacenza 2002
Lyons: Azzini Nicholas, Bonatti Enrico, Caracalli Alessandro, Cirillo Giuseppe, Cuminetti Federico, Dene Mohaidou, Di Masi Nicolò, Libelli Bartolomeo, Malta Nicolas, Maserati Giulio, Monzani Nathan, Mori Tobia, Oppizzi Davide, Profiti Diego, Ugolotti Renato, Zanasi Andrea, Zanon Matteo.
Piacenza: Napolitano Paolo, Lucchese Brendo, Bertelli Luca, Becirevic Zinedin
 
Risultati (mete segnate):
PC – Bologna/Ferrara  6 – 3
PC – Reggio/Modena  5 – 2
PC – Parma  5 – 2
Mete: Cuminetti 4, Di Masi, Libelli 3, Mori 3, Profiti, Zanon 3, Lucchese.

Rappresentativa Piacenza 2003
Lyons: Bonetti Alessio, Bosoni Damiano, Buratti Daniele, Calandroni Edoardo, Contini Simone, Coscia Salvatore, Cremona PietroEmilio, Dussich Paolo Cesar Vittorio, Perazzoli Alessandro, Pozzoli Alessandro, Spezia Giovanni, Villa Giulio.

Risultati (mete segnate):
PC – Bologna/Ferrara  8 – 2
PC – Reggio/Modena  9 – 2
PC – Parma  5 – 11
Mete: Bonetti, Bosoni 3, Calandroni, Coscia 2, Cremona 2, Dussich 2, Perazzoli 5, Spezia 2, Villa 4.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.