Quantcast

Tasse sulla casa, Confedilizia interroga i candidati alle comunali

L'Associazione ha inviato a tutti i candidati alla carica di Sindaco degli otto Comuni del piacentino interessati dal turno elettorale un questionario sui vari problemi che interessano condòmini e proprietari di casa

Più informazioni su

Comunicato stampa Confedilizia Piacenza

L’Associazione Proprietari Casa-Confedilizia di Piacenza, in vista delle elezioni comunali che si svolgeranno il 5 giugno prossimo, ha inviato a tutti i candidati alla carica di Sindaco degli otto Comuni del piacentino interessati dal turno elettorale (Agazzano, Borgonovo Val Tidone, Cadeo, Cortemaggiore, Fiorenzuola D’Arda, Gazzola, Gropparello e Rottofreno) un questionario d’interpello sui vari problemi che interessano condòmini e proprietari di casa.

Come noto la Confedilizia piacentina “storicamente” rappresenta e tutela gli interessi dei proprietari di immobili nella provincia di Piacenza; in relazione a tali scopi di difesa è quindi di grande importanza per la stessa Associazione conoscere preventivamente l’orientamento di ciascuno dei candidati nei confronti di alcuni dei problemi di maggiore rilievo ed interesse per gli stessi proprietari di immobili. Tutto ciò anche ai fini di poter mettere a disposizione dei propri associati utili indicazioni in vista delle prossime elezioni.

In particolare i temi affrontati nei questionari (personalizzati a seconda della situazione esistente in ciascun Comune) sono stati l’introduzione di aliquote agevolate di Imu e Tasi per gli immobili locati, l’applicazione delle riduzioni ed esenzioni della Tari nei casi previsti dalla legge e la necessità che i soldi stanziati dalla Regione per l’effettuazione di opere di salvaguardia del territorio, anzicché al Consorzio di bonifica (il quale sulla base di queste presunte opere di bonifica poi pretende anche di imporre al territorio circostante la contribuzione di bonifica), vadano direttamente ai Comuni interessati.

La Confedilizia di Piacenza, oltre che di coloro interessati alle risposte dei vari candidati sui temi summenzionati, è anche a disposizione degli stessi candidati alla carica di Sindaco e dei Comuni per illustrare privatamente o in pubblico le interessanti norme sul “nuovo baratto amministrativo”, che prevedono la possibilità per i Comuni di definire i criteri e le condizioni per la realizzazione – da parte di cittadini, singoli o associati – di interventi di riqualificazione nel territorio comunale (concernenti pulizia, manutenzione, abbellimento di aree verdi, piazze, strade ovvero loro valorizzazione tramite iniziative culturali), stabilendo riduzioni o esenzioni dal pagamento di tributi inerenti l’attività posta in essere.

Per informazioni rivolgersi presso la sede dell’Associazione Proprietari Casa- Confedilizia di Piacenza (Via Sant’Antonino n. 7, tel. 0523.327273 – fax 0523.309214. Uffici aperti tutti i giorni dalle 9.00 alle 12.00, lunedì, mercoledì e venerdì anche dalle 16.00 alle 18.00; e-mail: info@confediliziapiacenza.it; sito Internet: www.confediliziapiacenza.it).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.