Quantcast

Tragico scontro, muore promessa del triathlon. Si allenava a Piacenza

Un incidente stradale ha stroncato a soli 18 anni la vita di Aaron Bertoncini, giovanissimo campione di triathlon che si allenava a Piacenza con la società "Piacenza Triathlon Vivo". Lo scontro nella tarda mattinata di domenica sul nuovo tratto della via Emilia a Codogno (Lodi)

Più informazioni su

Un incidente stradale ha stroncato a soli 18 anni la vita di Aaron Bertoncini, giovanissimo campione di triathlon che si allenava regolarmente a Piacenza.

Aaron, originario di Casalpusterlengo, ha perso la vita nella tarda mattinata di domenica sul nuovo tratto della via Emilia a Codogno (Lodi): a bordo della sua Smart, si è schiantato sulla bretella di collegamento tra la tangenziale e una rotatoria contro una Bmw che procedeva nella direzione opposta.

Tragico il bilancio dell’incidente: tre feriti gravi e la morte del giovane. Per lui, nonostante il tempestivo intervento dei sanitari del 118, non c’è stato nulla da fare. Dei rilievi, per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto, si occupano i carabinieri.

Secondo quanto riportato da “Il Giorno”, Bertoncini stava tornando in auto da Piacenza, dove si allenava regolarmente con la società “Piacenza Triathlon Vivo”. Originario di Casalpusterlengo, dove viveva con la famiglia, era iscritto al quinto anno del l’itis Cesaris.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.