Quantcast

Unioni civili, quattro i sindaci che scelgono l'”obiezione di coscienza”

Legge Cirinnà e Unioni Civili, a Piacenza si presenta il fronte degli amministratori che scelgono l'obiezione di coscienza. Oltre ai sindaci anche i consiglieri comunali e provinciali Maria Lucia Girometta (Fi), Tommaso Foti (FdI-An), Gloria Zanardi

Più informazioni su

Legge Cirinnà e Unioni Civili, a Piacenza si presenta il fronte degli amministratori che scelgono l’obiezione di coscienza.

L’iniziativa, presentata da Massimo Polledri della Lega Nord e da Corrado Pozzi vice segretario nazionale Emilia, ha già incassato l’adesione dei sindaci Manuel Ghilardelli (Ziano), Roberta Battaglia (Caorso), Ivano Rocchetta (Castellarquato), Giavanni Malchiodi (Ferriere), oltre ai consiglieri comunali e provinciali Maria Lucia Girometta (Fi), Tommaso Foti (FdI-An), Gloria Zanardi. 

“Vogliamo esprimere la nostra contrarietà a questa legge che scardina il sistema familiare del nostro Paese – afferma Ghilardelli -, per questo motivo noi non celebreremo le unioni tra le coppie omosessuali. Faremo obiezione di coscienza. Per ovviare alla legge Fornero non è stato possibile trovare i soldi, mentre con questa legge sarà possibile accordare la reversibilità anche a queste persone, mentre i nostri anziani sono rimasti a bocca asciutta”. 

“Abbiamo aderito all’obiezione di coscienza – spiega Battaglia – perché non condividiamo questa legge pastrocchio. E’ legittimo garantire diritti alle persone omosessuali, ma la legge Cirinnà di fatto equipara queste unioni a un matrimonio. E noi non siamo d’accordo”. 

Alla mobilitazione hanno aderito finora 4 sindaci, ma l’obiettivo è quello di allargare il fronte, spiega Polledri. 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.