Vittoria amara per il Piacenza basket fuori dai play off (96-76)

Piacenza Basket Club si presenta all'ultima giornata di campionato consapevole di non poter contare più solo sulle proprie forze per l'accesso diretto ai playoff di Serie C Gold Emilia Romagna.

Più informazioni su

Campionato Serie C Gold Emilia Romagna

Copra Elior LPR Piacenza Basket Club vs For Pontevecchio Bologna 96-76

(27-21; 51-34; 73-52; 96-76)

Piacenza Basket Club: Verri 7; Galli 13; Degrada 17; Massari; Inzani; Livelli 7, Gorla 4; Tagliabue 7; Sifford 15; Merchant 12; Zanangeli 2; Bracci 12. All. Galli A.

For Pontevecchio: De Pascale 13; Martelli 15; Franchini 4; Riguzzi 7; Mantovani; Conti 11; Di Rauso 11; Bergami 5; Tinti 8; Burlani 2.All. Lepori

Arbitri: Ragazzi; Toffanin

Piacenza Basket Club si presenta all’ultima giornata di campionato consapevole di non poter contare più solo sulle proprie forze per l’accesso diretto ai playoff di Serie C Gold Emilia Romagna.

Inevitabilmente un orecchio è teso anche a Modena, dove solamente la concomitante sconfitta di Despar 4 Torri Ferrara potrebbe dare vita alle residue speranze piacentine.

L’inizio di gara vede maglie abbastanza aperte da ambo le parti. Tinti, nelle fila di Pontevecchio, e Tagliabue, in quelle piacentine, danno il via alle ostilità, portando la gara al 3′ sul 5-6.

Verri e Degrada caricano le armi pesanti dalla lunga distanza, mentre Tinti continua a scorribandare, fornendo un grande assist per Di Rauso che vale l’8-8.

L’ingresso di Sifford consegna alla gara una maggiore intensità. Proprio l’arresto di potenza del lungo statunitense porta Piacenza sul +3 al 6′. 17-14.

Piacenza si affida quasi esclusivamente al tiro da 3, riuscendo a ottenere extrapossessi grazie ai rimbalzi di Bracci e Sifford, tuttavia l’intensità difensiva non è delle migliori.

Ci pensa Massari ad illuminare, servendo un assist a Sifford spettacolare per il 27-19, prima che Tinti fissi dalla linea della carità il 27-21 che chiude il primo parziale.

Nel secondo quarto Livelli e Bracci portano punti importanti in casa piacentina. Al 14′ Gorla, con il terzo tempo, da il +9 a Piacenza, portando l’incontro sul 35-26.

De Pascale con due triple prova a ricucire lo svantaggio, ma Merchant in campo aperto su assist di Verri consente a Piacenza di portarsi sulla doppia cifra di vantaggio al 18′. 42-32.

Pontevecchio accusa il colpo, mentre Copra Elior LPR Piacenza Basket Club alza le mura difensive e riesce a convertire in punti in contropiede. Sifford, con un rimbalzo offensivo maestoso, converte sulla sirena il 51-34 che porta all’intervallo lungo.

Al rientro dagli spogliatoi Pontevecchio rientra decisamente meglio, piazzando uno 0-4 che porta coach Galli a chiamare un time out immediato. Piacenza esce dal piccolo momento negativo, con Merchant bravo al 24′ a capitalizzare un altro tiro da 3. 62-44.

Piacenza scappa via, con Pontevecchio che pare affidarsi principalmente a De Pascale e Martelli in questo frangente. Sifford, ancora con la combo rimbalzo offensivo + canestro, fa arrivare i biancorossi addirittura sul +25 al 27′. 71-46.

Bracci arriva alla doppia cifra personale su assist ”ginobiliano” di Milo Galli, mentre nelle fila di Pontevecchio il solo Martelli arriva con continuità alla via del canestro in questo finale di quarto. 73-52 a fine 3° quarto.

Nell’ultimo parziale è ancora Livelli a segnare dalla lunga distanza, con Milo Galli bravo in contropiede a fare portare a 9 i punti personali al 33′. 82-58.

Conti nei granata bolognesi pare l’ultimo a voler seppellire l’ascia di guerra, ma Bracci, supportato dal tandem Merchant-Sifford, porta la gara sul 90-66 al 37′.

Tagliabue diventa padrone dell’area, mentre coach Galli ampia fino all’ultimo minuto le rotazioni disponibili. Il finale è di 96-76, con Piacenza Basket Club che, avendo fatto il proprio, non può che accettare il finale da Modena, con la vittoria della Despar 4 Torri Ferrara che condanna i biancorossi all’esclusione dai playoff.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.