Asilo Vaiarini, Zandonella (Lega): “Quando la riapertura?”

Le richieste della sezione cittadina della Lega Nord sulla scuola materna chiusa per restauro a settembre del 2014

Più informazioni su

«Ancora nulla di fatto per la ristrutturazione dell’asilo Vaiarini di Piacenza. Visto che i lavori promessi dall’amministrazione Dosi tardano a concludersi, chiediamo di conoscere i tempi esatti previsti per il recupero e quelli della conseguente riapertura e, nell’attesa, pretendiamo che il comune sigilli gli ingressi per evitare che la struttura venga occupata dai balordi».
 
Queste le richieste della sezione cittadina della Lega Nord, coordinata da Luca Zandonella, sulla scuola materna chiusa per restauro a settembre del 2014.

“L’intervento – spiega -, contenuto nel piano triennale delle opere pubbliche varato quell’anno dalla giunta, avrebbe dovuto riaprire – secondo l’assessore ai Lavori pubblici Giorgio Cisini – ad ottobre dell’anno scorso. Ma trascorsa quella data, l’esponente della giunta aveva annunciato la riapertura dell’edificio a settembre di quest’anno”.
 
“Poiché i locali sono ancora del tutto abbandonati – accusa il segretario cittadino della Lega -, la disponibilità dell’asilo Vaiarini fra tre mesi sembra l’ennesimo slogan altisonante del Partito Democratico. E, alla luce dei precedenti, non possiamo ritenerci fiduciosi riguardo all’imminente riapertura”.

“Da segnalazioni ricevute e da un sopralluogo effettuato dalla Lega abbiamo constatato che la situazione crea un problema di degrado al quartiere: una zona viva e frequentata da bambini e famiglie è ora lasciata all’incuria più completa. Un’altra volta il PD si è rivelato abilissimo negli annunci, ma nei fatti sta trascurando un altro luogo della città ed è scandaloso che l’amministrazione comunale, oltre ad aver disatteso le promesse di pronta riapertura, non abbia neanche messo i sigilli alla struttura”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.