Quantcast

Cinque per mille, ecco le donazioni dei piacentini LA MAPPA

I dati sono quelli del 2014, gli ultimi pubblicati dall'Agenzia delle entrate: la città di Piacenza dona pro capite 36 euro, 12 in meno di Pavia, prima fra i capoluoghi di provincia. Zerba e Gropparello i comuni più generosi nel piacentino

Più informazioni su

Quanto e a chi vanno le donazioni del 5 per mille dei piacentini? La risposta arriva da una ricerca condotta dal quotidiano Repubblica, con la collaborazione del centro di ricerca Twig, che ha realizzato la mappa interattiva pubblicata a fondo pagina.

I dati sono quelli del 2014, gli ultimi pubblicati dall’Agenzia delle entrate: la città di Piacenza dona pro capite 36 euro, 12 in meno di Pavia, prima fra i capoluoghi di provincia in questa particolare classifica seguita da Padova e Urbino (44 euro), Monza (42) e Milano, Torino e Como (41).

Nelle posizioni di coda c’è il Sud: “in primo luogo – spiega Repubblica – perché i redditi sono più bassi, ma anche perché spesso le opzioni del 5 per mille (non obbligatorie) sono più scarse. Così Enna, fanalino di coda, dà solo 19 euro a testa, Frosinone 21 euro procapite, Teramo 22 euro pro capite”.

ASSOCIAZIONI – Scorrendo fra i dati provinciali è possibile individuare anche le associazioni più “gettonate” per la donazioni: nella nostra provincia il primato va al “Gruppo Les Italiano Onlus”, seguito dall’Istituto per la Cooperazione e lo Sviluppo Internazionale e dalla Caritas della Diocesana di Piacenza – Bobbio.

A livello nazionale in testa troviamo l’Associazione italiana per la ricerca sul cancro (1.697.983 scelte), Emergency (398.186 scelte), la Fondazione piemontese per la ricerca sul cancro (241.617 scelte) e Medici senza frontiere (240.459 scelte).

COMUNI – Nella mappa si trovano anche i dati relativi ai singoli comuni: nel piacentino fra i più generosi troviamo Zerba (57 euro pro capite) e Gropparello (48 euro).

LA MAPPA DELLE DONAZIONI

COMUNE PER COMUNE
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.