Le Rubriche di PiacenzaSera - UniCatt

Double Degree, in Cattolica 20 studenti della North Carolina State University

Il 12 maggio l’Ufficio Internazionale della sede piacentina dell’Università Cattolica ha accolto un gruppo di 20 studenti americani provenienti dalla North Carolina State University, partner della Cattolica per il progetto Double Degree. 

Il 12 maggio l’Ufficio Internazionale della sede piacentina dell’Università Cattolica ha accolto un gruppo di 20 studenti americani provenienti dalla North Carolina State University, partner della Cattolica per il progetto Double Degree.

Gli studenti hanno frequentato per un mese il campus di Piacenza per seguire un Summer Program, organizzato in collaborazione con la Facoltà di Economia e Giurisprudenza, per imparare cosa significhi gestire un’azienda in Italia. Gli studenti hanno seguito lezioni tenute dai loro docenti, che li hanno accompagnati in questo viaggio alla scoperta del “bel Paese”; hanno incontrato gli studenti italiani iscritti al programma Double Degree e sono stati coinvolti in un intenso programma di visite presso aziende del territorio (Ikea, Maserati, Arvedi, Acetaia Giusti, Maisto e Associati) accompagnati dalla prof.ssa Ilaria Galavotti. Seguiti con interesse anche i seminari tenuti in lingua inglese dai docenti della Facoltà di Economia e Giurisprudenza, Francesco Daveri, Fabio Antoldi e Paolo Arginelli, mentre la professoressa Franca Cantoni ha accompagnato il gruppo all’evento “Avventura del Trebbia Summer”, organizzato da A.S.D. Piacenza Sport e che si è svolto ad Agazzano, evento che per gli studenti americani ha costituito un’attività didattica volta a sviluppare la soft skill del “time management”.

Uno dei docenti americani che hanno accompagnato il gruppo, prof. David Hayman, si è dichiarato “molto soddisfatto” e felice di avere scelto l’Università Cattolica di Piacenza per questa esperienza. Alla domanda: “Perché avete scelto l’Università Cattolica di Piacenza per il vostro Summer Program abroad?”, il docente americano ha così risposto: “L’UCSC di Piacenza è un’università molto prestigiosa e famosa in Europa. Il campus di Piacenza ha aule ben attrezzate per le lezioni e docenti nel campo di economia e giurisprudenza che possono informare i nostri studenti americani sui vari aspetti riguardanti l’economia italiana”. La docente Deborah Brown ha aggiunto che Piacenza era il posto giusto per vivere un’esperienza italiana autentica, una città tranquilla e a misura di studente, ideale per studenti che vivono la loro prima esperienza all’estero.

La prof.ssa Laura Zoni, promotrice del programma, ha infatti spiegato che Raleigh e Piacenza sono due città “dove i valori e l’etica del lavoro e dei saperi hanno ispirato la nascita di centri di eccellenza e di competenze in collaborazione con le rispettive università: North Carolina State University e Università cattolica del Sacro Cuore. Di questa etica e di questi saperi si fanno ambasciatori gli studenti che ogni anno attraversano l’Oceano Atlantico nelle due direzioni”. La docente ha poi concluso: ““siamo orgogliosi di aver trovato queste affinità perché e dal continuo confronto con gli “altri” che traiamo continui spunti per il miglioramento". Al termine di questo mese piacentino, gli studenti si sono detti soddisfatti della conoscenza dell’ “Italian business”, acquisita attraverso seminari, lezioni e visite aziendali, e arricchiti dalle esperienze culturali, eno-gastronomiche e relazionali vissute nel paese che definiscono ancora oggi “il paese che milioni di americani sognano di visitare”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.