Quantcast

“Sognai, Intensamente”, a Bobbio mostra di Pino Ballerini

Ballerini detto Pino, o “Pinaccio”, ha avuto una vita lunga quasi un secolo. Si è formato da autodidatta: pittore, scultore, scrittore e musicista “ad orecchio” ha segnato un pezzo di storia della Val Trebbia, collocata nella terra di mezzo denominata Appennino delle Quattro Province

Più informazioni su

Sabato 25 Giugno alle ore 18, presso la sede dell’Associazione Culturale Quinto Quarto – Pino Ballerini a Bobbio, verrà inaugurata la mostra dal titolo “Sognai, Intensamente”, con il patrocinio del Comune di Bobbio.

Ballerini detto Pino, o “Pinaccio”, ha avuto una vita lunga quasi un secolo. Si è formato da autodidatta: pittore, scultore, scrittore e musicista “ad orecchio” ha segnato un pezzo di storia della Val Trebbia, collocata nella terra di mezzo denominata Appennino delle Quattro Province.

Assiduo frequentatore della montagna, amante della natura dove amava perdersi per “imparare all’accademia del bosco” ha infatti lasciato una sua installazione sul monte Anserei, in lo- calità Sella dei Generali meta nota ad escursionisti e ciclisti.

La mostra di quest’anno è dedicata al sogno e alla visione, tema molto amato dall’artista che durante il momento onirico trovava spesso un’intuizione sulla realtà che svelava poi nelle sue opere.

L’evento di apertura comincerà alle ore 18 e vedrà ospite Chiara Gatti, critica e storica dell’arte, che sta conducendo un primo importante approfondimento sulla figura di Ballerini. Accompagnamento di musiche tradizionali con Maddalena Scagnelli e Massimo Visalli, voce e chitarra.

Seguirà rinfresco con buffet a cura della gelateria artigianale “Il Barone”.

La mostra è situata in Vicolo Borghetto 1/3 a Bobbio e rimarrà aperta da Luglio a Settembre con i seguenti orari: Luglio e Settembre: Sabato e Domenica: ore 10/12 – 16/22 Agosto: da giovedì a domenica: ore 10/12 – 16/22.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.