Quantcast

Via Manfredi: tenta la rapina al bar con un cacciavite

La donna, una 50enne, stava facendo le pulizie ed era in procinto di chiudere il locale quando si è trovata di fronte il malvivente che, impugnando un cacciavite, le avrebbe intimato di consegnargli l'incasso. 

Tenta la rapina in un locale di via Manfredi a Piacenza, ma le urla della barista lo costringono a fuggire a mani vuote. E’ accaduto intorno alle 23.30 di domenica 19 giugno:un uomo, col volto parzialmente travisato dal cappuccio, ha fatto irruzione nel bar mentre la dipendente si trovava sola all’interno.

La donna, una 50enne, stava facendo le pulizie ed era in procinto di chiudere il locale quando si è trovata di fronte il malvivente che, impugnando un cacciavite, le avrebbe intimato di consegnargli l’incasso.

Le urla della signora hanno però fatto desistere il bandito, che è scappato a piedi in una via vicina e poi si sarebbe dileguato a bordo di un’auto posteggiata nei paraggi, dove forse lo attendeva un complice. 

Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Radiomobile; le indagini sono in corso. 
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.