Quantcast

Biblioteca Infrangibile, giovedì il ricordo della strage di via D’Amelio

Il 19 luglio 1992 perdono la vita, in un attentato terroristico-mafioso, il Giudice Paolo Borsellino e cinque agenti della sua scorta (Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Vincenzo Fabio Li Muli, Emanuela Loi e Claudio Traina).

Più informazioni su

GIOVEDI’ 14 LUGLIO 2016 ORE 20,30

PIACENZA Biblioteca di strada SEMPLICEMENTE INFRANGIBILI – Giardini Vigili del Fuoco via Serravalle Libarna

24 ANNI DOPO LA STRAGE DI VIA D’AMELIO: conoscere per capire la Storia del nostro Paese

Il 19 luglio 1992 perdono la vita, in un attentato terroristico-mafioso, il Giudice Paolo Borsellino e cinque agenti della sua scorta (Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Vincenzo Fabio Li Muli, Emanuela Loi e Claudio Traina).

Prima di partire per Palermo e partecipare attivamente alle tre giornate in ricordo di Via D’Amelio, dal 17 al 19 luglio,100×100 in Movimento dedica il secondo appuntamento estivo presso la Biblioteca di strada di Piacenza al ricordo di chi ha perso la propria vita nel tentativo di garantire a tutti noi un Paese libero dalla violenta e spietata arroganza mafiosa.
 
PROGRAMMA:

ORE 20,30 RINFRESCO OFFERTO DA ASSOCIAZIONI E CITTADINI
ORE 21,30 Introduzione alla serata e lettura della poesia di Marilena Monti “Giudice Paolo”
ORE 21,45 PROIEZIONE DI ESTRATTI DAL DOCU-FILM
“19 luglio 1992 – Una strage di Stato”, regia e soggetto di Salvatore Borsellino e Marco Canestrari. Prodotto dall’associazione ”Le agende rosse”
La storia del giudice Paolo Borsellino dall’infanzia alla strage di Via D’Amelio, attraverso il racconto del fratello Salvatore, le parole del figlio Manfredi e i ricordi dei colleghi di lavoro.
A SEGUIRE DIBATTITO APERTO
Con la collaborazione di Teatro Trieste34, di cittadini, gruppi ed associazioni che collaborano con la Biblioteca di strada.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.