Camionista accoltellato all’area di servizio di Fiorenzuola, un fermato foto

Una persona è stata fermata con l'accusa di omicidio volontario del camionista ucraino di 32 anni trovato morto sabato pomeriggio all'area di servizio lungo l'A1 a Fiorenzuola (Piacenza)

Più informazioni su

Una persona è stata fermata con l’accusa di omicidio volontario del camionista ucraino di 32 anni trovato morto sabato pomeriggio all’area di servizio lungo l’A1 a Fiorenzuola (Piacenza).

Si tratta di un camionista lituano classe ’58, trovato dalla polizia in possesso di un coltello che si ritiene possa essere l’arma del delitto. 

Domani, lunedì mattina, si terrà l’autopsia sul corpo della vittima, un camionista ucraino di 32 anni, Oleksandr Bokov, che dovrebbe fornire ulteriori elementi al fine dell’indagine, insieme al racconto di un testimone. 

‘Riteniamo di aver raccolto tutti gli elementi per la convalida del fermo’ dice Salvatore Blasco, dirigente della squadra mobile della questura di Piacenza, che sta coordinando le indagini con il supporto della Polstrada di Guardamiglio, intervenuta ieri sul posto. 

Le indagini comunque proseguono nel massimo riserbo, anche per comprendere il movente del delitto: fra le ipotesi una lite culminata in tragedia. 
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.