Defibrillatori negli impianti sportivi, il termine slitta al 30 novembre

A darne notizia è il Coni, sulla scorta di un decreto emesso dal ministero della salute. L'obbligo, per le associazioni e società sportive dilettantistiche, di munirsi dei defibrillatori è stato prorogato perché non tutti gli operatori hanno completato il corso di formazione per l'utilizzo dei dispositivi salvavita. 

Defibrillatori negli impianti sportivi, il termine slitta al 30 novembre.

A darne notizia è il Coni, sulla scorta di un decreto emesso dal ministero della salute. L’obbligo, per le associazioni e società sportive dilettantistiche, di munirsi dei defibrillatori è stato prorogato perché non tutti gli operatori hanno completato il corso di formazione per l’utilizzo dei dispositivi salvavita. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.