I segretari Pd Valtrebbia: “Ripartiamo dalla Festa dell’Unità” foto

Riuscitissima anche quest'anno la Festa dell'Unità tenutasi a Rivergaro nelle serate dal 15 al 17 Luglio. Grande partecipazione di pubblico sia nei momenti di intrattenimento, sia durante i dibattiti

Più informazioni su

Riuscitissima anche quest’anno la Festa dell’Unità tenutasi a Rivergaro nelle serate dal 15 al 17 Luglio. Grande partecipazione di pubblico sia nei momenti di intrattenimento, sia durante i dibattiti – La nota dei segretari Pd

Il momento di confronto con i sindaci ha permesso loro di presentare ed esplicitare pubblicamente posizioni e obiettivi alla base della loro azione politica e amministrativa, relativamente al futuro dei singoli Comuni e dell’intera Valle. D’altra parte il pubblico ha potuto cogliere in maniera diretta e trasparente le scelte e gli effettivi progetti che lo riguarderanno. 

Il momento politico più alto e significativo è stato raggiunto con l’intervista all’ex Presidente della Regione Vasco Errani. Questi, incalzato dalle domande di Maria Vittoria Gazzola, ha tracciato in maniera chiara e irreprensibile obiettivi, modalità e principi ispiratori imprescindibili per l’azione politica del Partito Democratico: un partito di governo nato e cresciuto per affrontare e risolvere questioni sociali ed economiche, inevitabilmente in chiave moderna, riformista ed europeista, ma in maniera altrettanto netta e senza ambiguità, attraverso una visione ed un filtro ispirati ai valori fondanti e caratterizzanti del centrosinistra italiano.

Dalla sanità alle riforme fino alle scelte del governo Errani ha saputo dare risposte efficaci e credibili, frutto della lunga esperienza maturata, dell’alto profilo politico, nonché delle qualità intrinseche della persona, coniugando sintesi e concretezza: “La crisi ha spostato il reddito dalle tasche di tanti a quelle di pochi e allora solo se torneremo in mezzo alla gente e staremo dalla parte degli ultimi potremo essere un vero partito di centrosinistra capace di guidare il Paese migliorando la condizione di tutti”. Errani dunque si dimostra, ancora una volta, una risorsa di cui il Partito Democratico ha forte bisogno per ritrovare slancio e credibilità. 

La sua stessa vicenda personale delinea in maniera inequivocabile un uomo delle istituzioni in grado di anteporre il bene delle stesse a quello personale, anche e soprattutto quando questo significa compiere scelte difficili, quando anche non dovute. L’assessore Paola Gazzolo ha completato la serata sottolineando come la Regione si sia sempre dimostrata vicina ai cittadini nei drammatici momenti dovuti agli eventi calamitosi come il terremoto del modenese e l’alluvione che lo scorso settembre ha colpito la nostra provincia. L’assessore regionale ha concluso sostenendo la bontà dell’impianto riformatore. 

Gli esiti non del tutto soddisfacenti delle ultime tornate elettorali, sia regionali che amministrative, impongono nuove strategie e nuovo entusiasmo per tutto il Partito. Per questo è necessario che tutti facciano la propria parte, rimboccandosi le maniche e creando le occasioni per discutere in maniera democratica e costruttiva nei fatti, rinunciando ai facili slogan che durano giusto il tempo di pronunciarli. Anche noi, quindi, segretari di piccole realtà (sebbene tutti insieme rappresentiamo una della valli più belle del mondo!) con decisione, convinzione, tenacia e umiltà siamo riusciti ad unire le forze e a creare, anche se solo per poche sere, i presupposti perché si potesse ripartire con slancio e determinazione, sia a livello locale che nazionale.

Ripartendo dalla tradizione della Festa dell’Unità e coniugando sapientemente momenti di incontro gioviale e allegro a momenti di approfondimento e riflessione, siamo riusciti a coinvolgere e a suscitare interesse. Riuscendo, in particolare, a coinvolgere e ad unire tutto il Partito, compito principale di un segretario. Sappiamo che non è facile: serve affiatamento, voglia di fare e la serietà di non nascondere i problemi e di non trovare sempre una causa esterna per giustificare difficoltà tutte nostre, così come è necessaria la serenità di affrontare le questioni proponendo soluzioni condivise ed efficaci.
 
La politica non è solo calcolo: è soprattutto passione. Se è importante a fine festa raggiungere almeno la parità nei conti (altrimenti o si smette di farla o si cercano seriamente le cause del fallimento), ciò che ci spinge e ciò che vogliamo resti per tutti e’ l’idea che grazie al prezioso ed insostituibile lavoro dei volontari si perpetuano i sogni e le aspettative che stanno alla base del nostro partito: lavorare insieme per un obiettivo comune. E allora anche se piccola, una festa organizzata e condotta bene mette d’accordo tutti, ha successo e lancia proposte e messaggi forti. Senza la pretesa di convincere, ma con la certezza di non lasciare indifferenti. Vi aspettiamo tutti anche il prossimo anno. 
Il PD della Val Trebbia c’è e si vede. 
 
Gianluca Rossi – Segretario circolo PD Alta Val Trebbia & Bobbio
Gabriele Scagnelli – Segretario circolo PD Rivergaro
Nicolò Sorrenti – Segretario circolo PD Gossolengo
Matteo Provini – Segretario circolo PD Gragnano Trebbiense
Marco Freschi – Segretario circolo PD Travo

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.