PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tenta di fuggire per non fare l’alcoltest, inseguito e denunciato

La Polizia Stradale di Piacenza con la preziosa collaborazione della Croce Rossa, che ha garantito la presenza di personale e mezzi, ed il supporto di personale infermieristico della Polizia di Stato, e delle volanti della questura, nella notte del 30 luglio, è stato svolto un servizio speciale di “repressione stragi sabato sera”

Più informazioni su

La Polizia Stradale di Piacenza con la preziosa collaborazione della Croce Rossa, che ha garantito la presenza di personale e mezzi, ed il supporto di personale infermieristico della Polizia di Stato, e delle volanti della questura, nella notte del 30 luglio, ha svolto un servizio speciale di “repressione stragi sabato sera”, finalizzato al controllo del tasso alcolemico e dell’alterazione psico/fisica correlata all’assunzione di sostanze stupefacenti/psicotrope dei conducenti dei veicoli.

I controlli sono stati effettuati nel territorio comunale di Piacenza nelle zone “Galleana” e “Borgotrebbia” e hanno riguardato 28 conducenti (21 uomini e 7 donne).

Durante i controlli è stato sanzionato amministrativamente un conducente che non aveva conseguito la patente di guida (sanzione di €. 5mila oltre al fermo amministrativo del veicolo per mesi 3) e sono stati indagati, in stato di libertà. 7 persone che guidavano in stato di ebbrezza alcolica di cui 5 con tasso compreso  tra 0,8 e 1,5 g/lt. e 2 con tasso alcolemico superiore a 1,5 gr/lt.

Addirittura, uno dei conducenti sanzionati, piacentino di 29 anni, tentava di darsi alla fuga, ma, grazie all’ausilio di una “volante” della questura, veniva raggiunto e fermato, e sottoposto ai controlli evidenziava un tasso alcolemico di 2,09 gr/lt.

Cinque dei sette indagati (fra cui due donne) hanno una giovane età  compresa tra i 23 e 27 anni. Le patenti sono state ritirate ed inviate alla locale prefettura per i conseguenti provvedimenti di sospensione.

Alcuni dei conducenti fermati sono stati sottoposti, inoltre, ad un controllo preliminare non invasivo per verificare l’assunzione di sostanze stupefacenti o psicotrope, il quale, però, dava esito negativo.

Durante il periodo estivo, sono stati ulteriormente potenziati i controlli finalizzati al contrasto del fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcolica o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti soprattutto lungo gli itinerari maggiormente interessati ai punti di aggregazione giovanile che, nel territorio piacentino, riguardano in particolare modo la Statale “Val Trebbia”, la  via “Emilia” e  la “Padana Inferiore”. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.