“I vicini di casa”, circo teatro in scena a Carpaneto

Lultimaprovincia approda a Carpaneto (Piacenza): il festival diretto dai Manicomics Teatro giovedì 25 agosto andrà in scena in via Scotti, alle ore 21, con lo spettacolo "i vicini di casa" 

Più informazioni su

Lultimaprovincia approda a Carpaneto (Piacenza): il festival diretto dai Manicomics Teatro giovedì 25 agosto andrà in scena in via Scotti, alle ore 21, con lo spettacolo “i vicini di casa”, con Milo Scotton e Olivia Ferrari. 

Lo spettacolo – Un Paese tranquillo ai confini del mondo. Ma una mattina tutto cambia… Basta una parola per capire che l’uomo che occuperà l’appartamento sfitto è STRANIERO?Lui parla strano, veste strano, insoliti capelli e poi…lui sorride alle persone, ma a nessuno importa. Uno spettacolo comico e poetico, ambientato tra gli appartamenti di un piccolo condominio; una scelta non casuale, ma basata sulle relazioni o meglio “non-relazioni” bizzarre che si instaurano spesso tra i coinquilini di uno stesso edificio, nella realtà attualissima della vita in città. A volte sconosciuti, ancor più spesso ignorati, solamente per mancanza di un’occasione. Noi forniamo questa occasione ai personaggi per scoprire di fronte agli occhi degli spettatori cosa potrebbe accadere se…

Kolòk vuole, rappresentando stralci di?quotidiana realtà, incentivare adulti e bambini?a non esitare a regalare un sorriso, un aiuto, o?anche solo due parole a chi condivide con loro?la porta d’ingresso, le scale, chi vede le stesse?cose se butta lo sguardo fuori dalla finestra…?In fin dei conti se togliessimo la parete?frontale a un qualunque condomino?scopriremmo come viviamo incredibilmente?tutti sotto lo stesso tetto…?Inoltre in Kolòk si tratterà, sempre in maniera?delicata e divertente il problema attuale della?comunicazione. Raniero, nuovo abitante?dell’appartamento sfitto da mesi, parla una lingua differente dagli abitanti del posto e così subentra la paura del diverso, ma cos’è infine il diverso? Chi è diverso? In fin dei conti siamo tutti diversamente uguali.

Un delicato equilibrio tra circo e teatro, in maniera da creare un intenso sistema tra gesti, acrobazie mozzafiato, parole, musica, luci e scenografia; chissà se è più giusto parlare di un circo innovativo o di un teatro stravagante, a noi interessa fare spettacolo, emozionare, divertire, fare assieme al pubblico il primo passo verso l’inizio di un sogno…

Gli spettacoli di “ Milo e Olivia ” sono riconosciuti per come il pubblico possa rivivere momenti di personale realtà, resi surreali da piccole pazzie e una dolce poesia, cosicché gli spettatori possano emozionarsi e divertirsi rivivendo ricordi intimi con ironia, spensieratezza, divertimento e perché no, gioia.?I personaggi sono infatti studiati in modo che il pubblico si immedesimi nelle situazioni rappresentate, partendo da azioni sceniche possibili nella vita di tutti i giorni.

Lo spettacolo non è basato solamente su un testo parlato predeterminato; le voci, quando presenti, saranno anche in “Grammelot”, un linguaggio teatrale inventato nel quale la parola perde la sua forma, ma non il messaggio che vuole trasmettere; il modo in cui lo si esprime diventa essenziale. Sono dunque importanti la dinamica e l’energia che sostengono il modo comunicativo scelto dagli artisti per raggiungere il pubblico. Fondamentali diventano la postura del corpo, l’euforia e l’enfasi che animano gli scambi verbali, pochi e facilmente decodificabili.
Un gioco teatrale bizzarro che si intreccia con fili di poesia alle discipline circensi: scala acrobatica, tessuti aerei, verticalismo, giocoleria luminosa, clave,cerchio aereo, diablo acrobatico.

La compagnia – Il duo Milo e Olivia nasce nel 2003 e dall’unione delle loro due personalità esplode un nuovo modo di fare circo e di concepire il teatro: un genere che affonda le radici nel nouveau cirque, ma con un intento narrativo più marcato grazie ad una solida drammaturgia e all’approfondimento teatrale dei loro studi. Diplomatisi infatti all’ Accademia d’Arte Dinamico Drammatica della California (Dell’Arte International), Milo e Olivia non si sono mai accontentati della mera esecuzione tecnica di difficili numeri acrobatici. Ma scavando nei meandri della realtà vanno alla ricerca della commistione totale fra i principali generi della rappresentazione dal vivo (teatro, circo, danza), territorio di confine tra reale e surreale, tra significante e significato, partendo dalla rappresentazione di situazioni quotidiane plausibili, ma vissute e trasposte grazie alle loro abilità speciali da attori acrobati.

Una formazione circense ai più alti livelli conseguita presso l’Ecole Nationale de Cirque de Montreal e l’Accademia d’Arte Circense di Verona permette loro infatti, grazie ad una non comune poliedricità artistica, di diventare di volta in volta attori, equilibristi, giocolieri, danzatori, acrobati, riuscendo a trascinare il pubblico in modo raffinato e mai banale nelle trame dei loro spettacoli?Un’ appassionata ricerca sta alla base della loro produzione creativa in cui fantasia e immaginazione si alternano a rigore e disciplina, con l’intento di creare un intenso sistema tra movimenti, gesti, situazioni comiche e acrobazie mozzafiato.

Una scrittura drammaturgica che non si ispira a testi pre-esistenti, ma sempre originale e capace di rivelarsi, grazie al concepimento in “partitura doppia”, adatta ai bambini e agli adulti contemporaneamente, anche se in modalità e con significati diversi.

IL PROGRAMMA  DI LULTIMAPROVINCIA

20 agosto     FARINI  Piazza Marconi
Manicomics Teatro     I Popolli Unplugged 

21 agosto     CARMIANO        Piazza della Chiesa
MANICOMICS Teatro     Cosa bolle in pentola

24 agosto     GRAGNANO        Piazza della Pace
The Black Blues Brothers      They are back in black

25 agosto     CARPANETO       Via Scotti      Compagnia
MILO&OLIVIA   Vicini di casa

26 agosto     S. NICOLO’      Pista Polivalente
Les Jolies Fantastique        Fantajolies

 27 agosto     PONTE DELL’OLIO Via Ghizzoni Giardini Fornace
 Duo Full House        Action Comedy

28 agosto     CASTELL’ARQUATO Piazza S. Carlo
Compagnia Lannutti & Corbo             All’incirco Varietà

30 agosto     VIGOLZONE       Piazza del Castello
 FILARMONICA CLOWN     Faust, il prezzo del successo.

31 agosto     GRAGNANO        Piazza della Pace
DUOKAOS       Da Boof

2 settembre   ROTTOFRENO      Pista Polivalente Via Tobagi
I Lucchettino Lucchettino Classic

 3 settembre   AGAZZANO        Piazza Europa
 Manicomics Teatro     Un chilo di libri per un panino

 6 settembre   VIGOLZONE    Piazza del Castello
Eccentrici Dadarò     Operativi

7 settembre   PIACENZA        Palazzo Farnese
Compagnia Rezza Mastrella     Io

9 settembre   PIACENZA        Teatro S.Matteo
Rita Pelusio  Eva. Diario di una costola

10 settembre  PIACENZA        Hospice La Casa di Iris
Manicomics Teatro       Pigiama Hotel

11 settembre  RIVERGARO       Piazza Paolo    Microband
Classica for dummies

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.