Raccolto distrutto dalla grandine, a Gerbido parte il crowdfunding foto

Una cassetta di ortaggi freschi in cambio di una libera donazione che consenta al "Campo Lunare" di proseguire l'attività: è l'iniziativa messa in campo dall'azienda agricola di produzione sostenibile nata tre anni fa, duramente colpita dal maltempo

Una cassetta di ortaggi freschi in cambio di una libera donazione che consenta al “Campo Lunare” di proseguire l’attività: è l’iniziativa messa in campo dall’azienda agricola di produzione sostenibile nata tre anni fa a Gerbido (Piacenza), duramente colpita dal maltempo che si è abbattuto sulla nostra provincia l’11 agosto scorso.

Circa due ettari di terreno con coltivazioni di frutti e verdure, distrutti dalla grandine, come mostrano le FOTO: “Sei mesi di lavoro andati perduti” spiega il titolare dell’attività, Alessandro Chiodaroli, che ha lanciato una campagna di raccolta fondi, per proseguire i progetti attuati dall’associazione di promozione sociale Cosmonauti e ospitati dal campo, quali laboratori per disabili, minori e profughi.

Il contributo spontaneo permetterà ai gestori di procedere con le semine invernali, di cui lo stesso donatore potrà poi avere un assaggio.

Il crowfunding, partito sul web mercoledì 17 agosto (GUARDA IL VIDEO) resterà aperto 90 giorni e ha già raccolto una ventina di sostenitori.  

Per saperne di più:
https://www.produzionidalbasso.com/project/sostieni-il-campo-lunare-dopo-la-grandine/
http://www.campolunare.org/
campolunare@gmail.com

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.