Quantcast

Terremoto, Sforza propone “Il metodo Raineri”: “Soldi ai danneggiati”

L'avvocato Corrado Sforza Fogliani interviene su "Libero" sul sisma che ha sconvolto in centro Italia, proponendo un metodo "piacentino" per la ricostruzione ispirato a Giovanni Raineri.

Più informazioni su

L’avvocato Corrado Sforza Fogliani interviene su “Libero” sul sisma che ha sconvolto in centro Italia, proponendo un metodo “piacentino” per la ricostruzione ispirato a Giovanni Raineri. Ecco il testo

Cosa succederà fra un po ai terremotati, questo giornale l’ha già scritto. Sulla base del racconto di uno che l’esperienza del terremoto l’ha già vissuta, sette anni fa a L’Aquila. Nell’emergenza, tutto funziona, è una costante che il mondo intero ci riconosce: Protezione civile, Vigili del Fuoco e volontari fanno miracoli. Poi, però, viene il resto: gli sciacalli, sotto specie di sciacalli veri e propri (ladri, e basta), ma soprattutto di sciacalli figurati (approfittatori vari, per non dire dei politici). E così, superburocrati, cricche affaristiche (specializzate in megappalti), parole al vento di promesse e “impegni”. Eppure, un metodo sicuro per fare in modo che il secondo tempo sia uguale a quello dell’emergenza, c’è. E il “metodo Raineri”. Giovanni Raineri, piacentino, fu ministro delle “Terre Liberate” nel 1920, con Nitti e Giolitti. La situazione (del Ve-neto, in special modo) che si trovò a dover affrontare, era quella di un’immane tragedia.

CONTINUA A LEGGERE QUI

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.