Quantcast

Unioni civili, per chiedere di sposarsi il modulo sarà online

Un modulo da scaricare online sul sito internet del Comune di Piacenza per chiedere di siglare la propria unione civile. Sarà disponibile a partire dai prossimi giorni

Più informazioni su

Un modulo da scaricare online sul sito internet del Comune di Piacenza per chiedere di siglare la propria unione civile. Sarà disponibile a partire dai prossimi giorni e sancirà anche per le coppie dello stesso sesso la possibilità di sposarsi in municipio, dopo l’introduzione della nuova legge Cirinnà.

L’assessore ai servizi al cittadino Giorgia Buscarini ha convocato i funzionari comunali competenti e il segretario comunale per una riunione, nella mattinata del 3 agosto, che ha fissato la “road map” verso la prima unione civile a Piacenza, sulla base delle indicazioni ricevute dalla Prefettura.

“Proprio oggi – dichiara l’assessore – la Prefettura ci ha trasmesso la nota informativa per l’applicazione della legge in tutti i suoi passaggi, ci prendiamo qualche giorno per attrezzarci ma già dalla prossima settimana sarà online il modulo per le coppie che vogliono contrarre la propria unione.

Andrà compilato, spedito al Comune, e dopo 15 giorni c’è la risposta. Se tutti i documenti sono in ordine, ci si potrà sposare anche a Piacenza. Abbiamo già avuto richieste di informazioni da parte di 3-4 coppie, ma non sappiamo se verranno qui a stringere il proprio patto”. 

Il disegno di legge Cirinnà prevede l’introduzione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e la regolamentazione delle coppie di fatto, sia eterosessuali sia omosessuali. L’unione civile tra persone dello stesso sesso viene istituita come “specifica formazione sociale”.

Per contrarla bisogna essere “due persone maggiorenni dello stesso sesso” e bisogna fare una dichiarazione pubblica davanti a un ufficiale di stato civile alla presenza di due testimoni. La dichiarazione viene registrata nell’archivio dello stato civile.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.