Quantcast

Via San Giuliano, rapinatore armato ferisce tabaccaio. Bloccato e arrestato foto

Tabaccaio affronta il rapinatore armato di coltello e riesce a bloccarlo fino all'arrivo della polizia. E’ accaduto questa mattina in via San Giuliano, laterale di via XX Settembre. Il bandito, un 39enne piacentino, è stato arrestato.

Affronta il rapinatore armato di coltello e riesce a bloccarlo fino all’arrivo della polizia. E’ accaduto questa mattina introno alle 8.30 in via San Giuliano, strada laterale di via XX Settembre, nel cuore del centro storico di Piacenza, dove una tabaccheria è finita nel mirino di un bandito solitario, forse lo stesso che nel tardo pomeriggio del 29 agosto ha messo a segno un colpo in una farmacia di via Genova.

L’aggressore, un 39enne piacentino disoccupato, incensurato ma con alcune segnalazioni per uso di stupefacenti, è stato arrestato per tentata rapina. La squadra mobile sta compiendo degli accertamenti per chiarire il suo eventuale coinvolgimento nella rapina in farmacia.


Secondo quanto ricostruito dalla polizia, il rapinatore è entrato nell’esercizio commerciale a volto scoperto; una volta all’interno avrebbe estratto un coltello da cucina e minacciato il gestore, Mauro Saccardi, intimandolo di consegnarli il contenuto della cassa. Il proprietario, che si trovava nel negozio con l’anziana madre, si è però ribellato, e ne è nata una colluttazione.
 
Nella lotta il 39enne ha colpito il tabaccaio con il coltello, ferendolo con la lama alla testa e alle braccia, ma fortunatamente quest’ultimo è riuscito ad avere la meglio.

Le urla nel frattempo avevano attirato l’attenzione degli altri negozianti della zona e di alcuni passanti, che sono intervenuti in aiuto di Saccardi e hanno lanciato l’allarme al 113. In meno di 4 minuti la volante della polizia ha raggiunto via San Giuliano, bloccando il responsabile. 

Il rapinatore è quindi stato arrestato e portato in questura, mentre il tabaccaio, rimasto ferito, è stato soccorso dall’ambulanza che l’ha accompagnato in ospedale per le cure del caso. 

Il questore ha voluto sottolineare il coraggio della vittima della rapina e l’importanza della collaborazione dei cittadini che hanno permesso alle forze dell’ordine di metter fine all’azione del malvivente.

IL COMMENTO DI TOMMASO FOTI (FDI-AN): “FATTO GRAVE CHE SIA INCENSURATO L’AUTORE, SOLIDARIETA’ A SACCARDI”

“E’ un fatto grave che si commenta da solo. E’ ancora più grave perché l’autore della rapina-ferimento e’ un incensurato, la qual cosa ci dimostra come quella dell’insicurezza percepita non e’ una paturnia dei piacentini ma un’amara realtà.

Sorprende l’assordante silenzio della Amministrazione Comunale e, in particolare, del sindaco Dosi. Passi per Cugini, troppo impegnato a farsi fare servizi fotografici per far sapere che e’ assessore, ma che nessun suo collega abbia avuto tempo di esprimere due parole di solidarietà a Mauro Saccardi e’ veramente il colmo.

Siamo arrivati al punto di non ritorno per il quale a fronte dell’altrui tracotanza e violenza non rimane che reagire di persona, sperando di cavarsela.

A Mauro Saccardi che da anni si batte come commerciante e come esponente politico per un centro storico accogliente e sicuro esprimo, a nome mio personale e di Fratelli d’Italia, una non formale solidarietà.
Alle Forze dell’Ordine plaudo per il pronto intervento, non appena informate di quanto stava accadendo.

I fischi come sempre sono per Dosi e la sua ciurma.” Cosi commenta il consigliere regionale Tommaso Foti la rapina-ferimento di questa mattina in Via San Giuliano.

TENTATO FURTO IN TABACCHERIA, LA LEGA NORD : “A PIACENZA IL PROBLEMA SICUREZZA ESISTE”

La Lega Nord Piacenza interviene sui fatti accaduti oggi in pieno centro città che hanno visto l’aggressione da parte di un rapinatore del titolare di una tabaccheria.

“Non se ne può più, la città e i cittadini sono allo stremo. Episodi di questo genere non dovrebbero accadere; serve un’azione forte che consenta a Piacenza di tornare una città sicura dove i Piacentini possano vivere serenamente”.

Questo l’intervento del Segretario Provinciale della Lega Nord Piacenza Pietro Pisani, del consigliere regionale Matteo Rancan, del segretario cittadino Luca Zandonella e del coordinatore Provinciale dei Giovani Padani Davide Garilli a fronte del tentato furto, da parte di un malvivente, in una tabaccheria in pieno centro con successiva aggressione subita dal titolare.

“Piacenza è una città talmente insicura da poter essere tranquillamente paragonata al Bronx. Episodi di questo genere non devono essere tollerati ed è ora che ci si renda conto che Piacenza e i Piacentini hanno bisogno di sicurezza; esprimiamo solidarietà e augurio di pronta guarigione all’amico Mauro Saccardi che oggi ha compiuto un gesto molto coraggioso e importante, ma che esprime chiaramente ciò che servirebbe a questo paese: la possibilità di difendersi in casa propria e nello svolgimento della propria attività. Auspichiamo che i nostri governanti intervengano al più presto per arrivare finalmente ad una reale certezza della pena, unica arma per ristabilire l’ordine, e che il rapinatore non sia già fuori domattina”.
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.