Quantcast

“Festa della Famiglia”, si comincia dalla camminata “Luigi Gatti”

Il Giubileo della Famiglia e dello Sport: nell’Anno Santo della misericordia, la Grande Festa della Famiglia, organizzata dal Forum delle Associazioni familiari e da Il Nuovo Giornale e il patrocinio del Comune di Piacenza, propone a sportivi e famiglie un’occasione per vivere insieme il Giubileo

Più informazioni su

Il Giubileo della Famiglia e dello Sport: nell’Anno Santo della misericordia, la Grande Festa della Famiglia, organizzata dal Forum delle Associazioni familiari e da Il Nuovo Giornale e il patrocinio del Comune di Piacenza, propone a sportivi e famiglie un’occasione per vivere insieme il Giubileo.

L’appuntamento, promosso con il Coni, il Csi, il Cip e gli Uffici per la pastorale della famiglia e dello sport della diocesi, è per il pomeriggio di sabato 17 settembre.

Alle ore 16.30 è in programma il raduno sul Pubblico Passeggio nei pressi di piazzale Genova. Alle ore 17 partirà la Camminata degli sportivi e delle famiglie, dedicata alla memoria dell’imprenditore Luigi Gatti, accompagnata dalla Banda Ponchielli. Cambierà però il percorso a causa della concomitanza della manifestazione organizzata dal sindacato Usb.

Gli sportivi e le famiglie passeranno lungo il Pubblico Passeggio e via Giordani, giungendo in piazza Duomo, di fronte alla Cattedrale, attraverso piazza S. Antonino e via Chiapponi.

Accolti sul sagrato del Duomo dal vescovo di Fidenza mons. Carlo Mazza e da alcune testimonianze di sportivi – Giacomo Carini e Simone Boiocchi -, i partecipanti varcheranno la Porta Santa. In Cattedrale alle ore 18.30 sarà celebrata la messa presieduta da mons. Mazza e animata dal coro della parrocchia di San Vittore. Al termine, cena in famiglia nei chiostri del Duomo. Durante la messa si ricorda, a dieci anni dall’assassinio in Somalia, il martirio di suor Leonella Sgorbati, originaria di Rezzanello. 

Alle 21, partecipazione alla serata promossa dalla Banca di Piacenza in piazza Cavalli con il concerto dell’Italian Gospel Choir.

Domenica in piazza Cavalli. La collaudata formula che intreccia ascolto di esperienze, musica,  buona tavola, mostre e giochi per i bambini caratterizza la giornata di domenica 18 settembre.

Alle 10.30 nel Salone di Palazzo Gotico apre la mattinata Andrea Tornielli, vaticanista de La  Stampa e responsabile del sito Vatican Insider: “Troppa misericordia? Dove vuole portarci papa Francesco?”. “La violenza si interrompe solo con il perdono”: è un gradito ritorno quello di Gemma Capra, vedova del commissario Calabresi, mentre la scrittrice Costanza Miriano si sofferma su “Il genio femminile: come perdonare chi ci delude”.  Servizio baby sitter per i bambini, in attesa – alle ore 11.30 – dello spettacolo “Il pennello magico” con Pappa & Pero.

Alle 14.30 ai chiostri di San Francesco si presenta la mostra “I volti della misericordia”.

“Storie di accoglienza e di misericordia” in piazza Cavalli dalle ore 15.30: Gaia Corrao, missionaria in Brasile con la famiglia, Paola Belletti, autrice de “Osservazioni di una mamma qualunque”, e Susanna Bo, che in “La buona battaglia” racconta della storia durissima ma aperta alla speranza vissuta nella malattia del marito Luigi. Alle 17.30 l’attore Giovanni Scifoni presta la voce alla storia di misericordia narrata da Victor Hugo ne “I miserabili”. Racconterà poi la sua esperienza di uomo di spettacolo e di fede.

Musica, attività per i bambini e buona tavola. Non può mancare la musica in una festa: protagonisti in piazza Cavalli saranno l’Italian Gospel Choir (sabato 17, nella serata promossa dalla Banca di Piacenza), il gruppo Lots e i Lucky Fella (domenica pomeriggio). Domenica la piazza sarà arricchita dagli stand delle associazioni, dai gonfiabili e da attività per i bambini, come “L’artista che è in te: disegniamo la misericordia”.

Sabato sera si potrà cenare con gnocco fritto e salume ai Chiostri del Duomo; pranzo e cena “in famiglia” sotto i portici del Gotico nella giornata di domenica.

Politiche per la famiglia. La festa si chiude lunedì 19 alle 21 al centro Il Samaritano: si parla di contrasto alla povertà e politiche familiari con il presidente nazionale delle Acli Roberto Rossini e Carlo Dionedi, vicepresidente nazionale dell’Associazione famiglie numerose.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.