La Pellegrina incontra i giovani per parlare di Aids e prevenzione

La Pellegrina chiama e i giovani rispondono. Da mercoledì prossimo, 28 settembre, riprendono gli incontri formativi di “Una casa che t’invita” nella casa accoglienza per malati di aids “Don Giuseppe Venturini”

Più informazioni su

Nell’ambito del progetto nazionale Caritas “Una casa che t’invita”

La Pellegrina incontra i giovani per parlare di aids e prevenzione – Mercoledì pomeriggio confronto con l’infettivologa Caterina Valdatta
 
La Pellegrina chiama e i giovani rispondono. Da mercoledì prossimo, 28 settembre, riprendono gli incontri formativi di “Una casa che t’invita” nella casa accoglienza per malati di aids “Don Giuseppe Venturini”, occasioni per conoscersi e conoscere ospiti, volontari e operatori della struttura della diocesi di Piacenza-Bobbio volute da Caritas diocesana e associazione “La Ricerca” nell’ambito del progetto nazionale Caritas di sensibilizzazione contro l’emarginazione e lo stigma della malattia.

Si tratta di occasioni molto informali, gli organizzatori le propongono come “merende insieme”. “Sono incontri aperti – sottolinea la responsabile, Francesca Sali –  rivolti a tutti i giovani che desiderano conoscerci, in particolare a quelli che abbiamo già incontrato in questi anni per motivi diversi e con i quali ci piacerebbe mantenere un legame. Sono momenti informali, come una merenda in famiglia, nei quali trattare con semplicità i temi legati alla malattia, alla prevenzione, alla solidarietà”. 

Il primo appuntamento nel salone dell’antico complesso della Pellegrina in Strada Agazzana 68,  è in calendario per mercoledì 28 settembre, alle 16,30, con l’infettivologa dott.ssa Caterina Valdatta. Il 15 ottobre, stessa ora, sarà proposto un confronto aperto con i giovani che fanno attività di volontariato nella casa; e il 26 ottobre l’incontro a tu per tu sarà con gli ospiti della Pellegrina.

Varato due anni fa il percorso ha coinvolto centinaia di giovani piacentini e, annunciano gli organizzatori, prossimamente si aprirà anche ad incontri di avvicinamento rivolti agli adulti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.