L’Appennino Festival a Ozzano Taro con il video su “Novecento”

L’Appennino festival approda al magnifico museo Ettore Guatelli di Ozzano Taro, vicino a Collecchio, dove domenica 11 settembre dalle 10 alle 20 è in programma una giornata in ricordo del fondatore del museo con visite guidate a tema e laboratori per bambini.

Più informazioni su

APPENNINO FESTIVAL: A OZZANO TARO LE STORIE DELLA PIANURA CON GLI ENERBIA E ANDREA CANEPARI
 
L’Appennino Festival approda a Ozzano Taro (Parma) domenica 11 settembre quando, al Museo Guatelli, celebrerà le storie di pianura con l’esibizione degli Enerbia e la proiezione del video di Andrea Canepari “Il tempo lungo” realizzato per il quarantesimo anniversario dell’uscita nelle sale di “Novecento” di Bertolucci.

L’Appennino festival approda al magnifico museo Ettore Guatelli di Ozzano Taro, vicino a Collecchio, dove domenica 11 settembre dalle 10 alle 20 è in programma una giornata in ricordo del fondatore del museo con visite guidate a tema e laboratori per bambini.

All’interno del ricchissimo programma, gli Enerbia di Maddalena Scagnelli e Franco Guglielmetti presenteranno un concerto tutto dedicato alle musiche dei riti agresti delle pianure e degli Appennini, mentre  regista Andrea Canepari invece presenterà “Il tempo lungo”, un video realizzato in occasione del quarantesimo anniversario dell’uscita nelle sale di “Novecento” di Bertolucci. Gli Enerbia fra l’altro hanno concorso alla colonna sonora del film e alcuni dei brani verranno eseguiti dal vivo.

L’appuntamento è dunque un’occasione da non perdere per apprezzare non solamente un luogo in cui Guatelli radunò tutta l’umanità varia da attrezzo agricoli a scatole di latta, ma anche per apprezzare i talenti musicali e filmici di tre professionisti piacentini che, a modo loro, racconteranno la nostra silenziosa pianura e i suoi cambiamenti e non-cambiamenti nel tempo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.