Quantcast

Roma, revocato l’incarico alla capo di gabinetto la piacentina Raineri

E' già crisi per la giunta pentastellata del Comune di Roma. Il sindaco Virginia Raggi ha revocato l'incarico di capo di gabinetto di Roma Capitale alla piacentina Carla Raineri

E’ già crisi per la giunta pentastellata del Comune di Roma. Il sindaco Virginia Raggi ha revocato l’incarico di capo di gabinetto di Roma Capitale alla piacentina Carla Raineri, mentre l’assessore al bilancio Marcello Minenna, ha rassegnato martedì le proprie dimissioni.

Per quanto riguarda il magistrato piacentino, diventato capo di gabinetto con uno stipendio assai pesante e oggetto di polemica, il sindaco Virginia Raggi aveva annunciato su Facebook la revoca dell’incarico sulla base di un parere dell’Anac, l’autorità nazionale anticorruzione. Ecco le sue parole:

Trasparenza. È uno dei valori che ci contraddistingue e che perseguiamo. Per questo motivo abbiamo deciso di chiedere un parere all’ANAC, l’Autorità Nazionale Anticorruzione, su tutte le nomine fatte finora dalla Giunta. Una richiesta per garantire il massimo della trasparenza: il “palazzo” deve essere di vetro, tutti i cittadini devono poter vedere cosa accade dentro. Questo è il M5S.

Sulla base di due pareri contrastanti, ci siamo rivolti all’ANAC che, esaminate le carte, ha dichiarato che la nomina della Dott.ssa Carla Romana Raineri a Capo di Gabinetto va rivista in quanto “la corretta fonte normativa a cui fare riferimento è l’articolo 90 TUEL” e “l’applicazione, al caso di specie, dell’articolo 110 TUEL è da ritenersi impropria”. Ne prendiamo atto.

Conseguentemente, sarà predisposta l’ordinanza di revoca.

Carla Raineri ha affidato all’Ansa la sua prima reazione a quanto accaduto: “Le dimissioni non sono dovute a motivi retributivi o contrattuali, i motivi sono ben altri e presto saranno resi noti”.

Nei giorni immediatamente successivi alla sua nomina, era scoppiata una bufera sullo stipendio di Carla Raineri. Il magistrato di Piacenza, aveva infatti firmato un accordo da 193 mila euro lordi l’anno, ben più dei suoi ultimi tre predecessori.

Raineri, 61 anni, era arrivata al gabinetto della neosindaco Raggi, dopo aver ricoperto, negli ultimi mesi, l’incarico di Capo dell’Anticorruzione comunale, chiamata dal Commissario del Comune di Roma, il prefetto Tronca (del team di quest’ultimo faceva parte anche il col. Cornacchia, già Comandante del nostro genio Pontieri).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.