Farnese: un milione e 100mila euro per per la sezione romana del museo e per il restauro foto

Stanziati un milione e centomila euro per l'adeguamento delle strutture e degli impianti di Palazzo Farnese. Previsto inoltre al suo interno l'allestimento della sezione romana del museo archeologico. Il termine dei lavori è fissato per il 2018

Più informazioni su

Stanziati un milione e centomila euro per l’adeguamento delle strutture e degli impianti di Palazzo Farnese. Previsto inoltre al suo interno l’allestimento della sezione romana del museo archeologico. Il termine dei lavori è fissato per il 2018.

La giunta della regione Emilia Romagna ha approvato in data 24 ottobre 2016 la graduatoria dei progetti ammessi ai finanziamenti europei (asse 5, POR FESR 2014/2020). L’obiettivo del piano di intervento è valorizzare un numero limitato di attrattori naturali, artistici e culturali in grado di migliorare la competitività e la capacità di attrazione delle destinazioni turistiche e di attivare significativi processi di sviluppo dei territori interessati e dell’intero sistema turistico.

Tra questi c’è il progetto della giunta comunale di Piacenza, che grazie ad un lavoro collegiale tra gli assesori  Silvio Bisotti (urbanistica),Tiziana Albasi (politiche culturali) e Giorgio Cisini (lavori pubblici), si propone di realizzare entro il mese di aprile 2018, un piano di adeguamento delle strutture e degli impianti di uno dei poli strategico- turistici della città: Palazzo Farnese.

Il progetto, chiamato “Opere  di adeguamento dei musei Farnesiani. Allestimento della sezione romana del Museo Archeologico di Palazzo Farnese. Piacenza, città d’arte per un turismo Culturale”, prevede il recupero e il restauro del piano interrato meridionale della Cittadella Viscontea e di Palazzo Farnese, puntando all’allestimento della Sezione Romana del Museo archeologico di Palazzo Farnese. Questa occuperà circa 1000 mq e sarà distribuita in 13 sale allestite con circa 500 reperti che permetteranno ai visitatori di conoscere la situazione ambientale ed etnica del territorio piacentino prima dell’arrivo dei romani, per arrivare all’epoca augustea in cui la città era un importante centro politico culturale ed economico dell’impero romano.

Circa il 70% del finanziamento del progetto arriverà dalla regione (770.000 euro) per un costo complessivo previsto di 1.1000.000 euro. Come più volte sottolineato dall’assessore Albasi, l’adeguamento delle strutture di palazzo farnese vuole inserirsi in un contesto di valorizzazione generale del territorio piacentino, in cui  la presenza di diversi poli di interesse archeologico (come Veleia Romana) costituiscono già un elemento di forte interesse turistico. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.