Quantcast

Il blues di Ray Mazzoli soffia sulle cinquantadue candeline del Louisiana Jazz Club

E’ lui il frontman della band che salirà sul palco per il concerto che si terrà al più antico jazz club italiano, il Lousiana Jazz Club di Genova in occasione del 52esimo anniversario di attività, in calendario il prossimo 27 ottobre.

Più informazioni su

Il blues del piacentino Ray Mazzoli soffierà sulle candeline del Louisiana Jazz Club, il più antico jazz club italiano in attività ininterrotta. E’ lui il frontman della band che salirà sul palco per il concerto che si terrà al più antico jazz club italiano, il Lousiana Jazz Club di Genova in occasione del 52esimo anniversario di attività, in calendario il prossimo 27 ottobre.

La band di Marco “Ray” Mazzoli vede al contrabbasso Marco Battelli (che, tra l’altro è anche il presidente del Jazz Club), un musicista jazz di grande esperienza che ha all’attivo collaborazioni con alcuni dei più grandi jazzisti del mondo (Bobby Watson e Dado Moroni, solo per fare due nomi), alla batteria Tassilo Von Burckard (Berlino 1947) già batterista di Nino Ferrer, Bobby Solo e della band italiana di Rhythm & Blues “I Rokketti”, molto nota negli Anni Sessanta in Germania, Olanda e Nord Europa.

Per l’occasione, sarà presentato il nuovo progetto, “I colori del Blues” (di cui è stata trasmessa un’anteprima televisiva sull’emittente ligure TeleGenova), molto curato negli arrangiamenti e nelle armonizzazioni, di quel percorso attraverso gli stili del blues (però sempre diversi e sempre attraverso autori diversi) a cui la band di Marco “Ray” Mazzoli ci ha abituato.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito: http://marcoraymazzoli.wixsite.com/marcoraymazzoli/vuoto-ct5y

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.