Ristoranti per Unioni Civili, l’offerta piacentina al salone di Bologna 

Arcigay Piacenza L'Atomo ha deciso di impegnarsi a rappresentare per la prima volta le offerte del territorio piacentino in questo ambito: catering, location e ristoranti specializzati in ricevimenti matrimoniali, compresi quelli che hanno già ottenuto il permesso per celebrare Unioni Civili al loro interno

Catering, location e ristoranti per le unioni civili di Piacenza in vetrina a Bologna. Il 14, 1 e 16 ottobre, in occasione del Salone BolognaSiSposa di Bologna si terrà anche la seconda edizione del Gay Bride Expo, uno dei primi Saloni italiani dedicati ai matrimoni gay e alle Unioni Civili.

Per l’occasione Arcigay Piacenza L’Atomo ha deciso di impegnarsi a rappresentare per la prima volta le offerte del territorio piacentino in questo ambito: catering, location e ristoranti specializzati in ricevimenti matrimoniali, compresi quelli che hanno già ottenuto il permesso per celebrare Unioni Civili al loro interno.

“Da una parte siamo contenti dell’entusiasmo dimostrato di chi ha voluto cogliere questa occasione” spiega l’Arcigay “ma dall’altra ci dispiace constatare che, su una cinquantina di attività da noi contattate, solo otto abbiano deciso di essere rappresentate gratuitamente da noi ad una manifestazione così importante (e non solo a livello regionale), anche perché spesso si parla di quanto il territorio piacentino sia sottovalutato e di quanto sarebbe importante valorizzare le sue attrattive; tuttavia confidiamo che col tempo queste resistenze verranno in buona parte superate.”
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.