Quantcast

Torna il premio di poesia dialettale Valente Faustini

L’invito è rivolto a tutti: poeti o scrittori che già compongono da tempo, oppure anche a coloro che desiderano partecipare per la prima volta. La novità è che tutte le opere, poesie e racconti, saranno pubblicate in un volume

Ritorna il Premio Valente Faustini, giunto alla 38a edizione 2016 e promosso dalla Famiglia Piasinteina con il sostegno della Banca di Piacenza, che è presente fin dalla prima edizione e che ospiterà nella Sala Panini di Palazzo Galli la cerimonia di premiazione il prossimo 18 febbraio 2017 alle ore 16.

Il premio ha lo scopo di favorire la composizione di poesie o di racconti nel nostro dialetto. L’invito, quindi, è rivolto a tutti: poeti o scrittori che già compongono da tempo, oppure anche a coloro che desiderano partecipare per la prima volta. La novità è che tutte le opere, poesie e racconti, saranno pubblicate in un volume.

Il Premio di poesia dialettale è nato a Piacenza negli anni Settanta del secolo scorso per iniziativa del poeta Enrico Sperzagni (1909 -2001) e dedicato a Valente Faustini (Piacenza 1858-1922), poeta profondamente legato alla realtà territoriale piacentina, ma nello stesso tempo aperto ad orizzonti culturali di ampio respiro. Dotato di una solida cultura umanistica, Faustini ha saputo portare nella sua vasta produzione poetica i sentimenti del popolo, ma nel suo verso la realtà piacentina, pur non perdendo la propria identità, viene analizzata in sintonia con la cultura italiana tra Otto-Novecento.

Come gli scorsi anni il premio è dedicato alla sezione poesia e quella del racconto in dialetto piacentino. Il termine per la partecipazione è il 30 novembre 2016.

Il bando si può ritirare presso la sede della Famiglia Piasinteina in Via San Giovanni 7 il martedì e giovedì dalle ore 17,00 alle 18,00 oppure è scaricabile sul sito della Famiglia Piasinteina: www.famigliapiasinteina.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.