Un monumento che celebra l’impegno dei donatori Avis FOTO foto

L’opera rappresenta la goccia di sangue simbolo della donazione e dell’impegno dei donatori per la vita e la salute

Più informazioni su

Inaugurato nell’area verde di Largo Caduti di Nassiriya a Piacenza il monumento dedicato all’Avis Provinciale, con una cerimonia per ricordare i primi 60 anni di attività sul territorio.

L’opera rappresenta la goccia di sangue simbolo della donazione e dell’impegno dei donatori per la vita e la salute: è stata progettata dagli studenti della 3°C I.T.A.S. “Raineri” e della 2°AA Professionale del Campus Agroalimentare “Raineri-Marcora” e realizzata da Artedaparte.

Durante la cerimonia è stato presentato il progetto “verde” curato dagli studenti che, con gli insegnanti Giovanni Cerri e Giuliano Di Pierdomenico, hanno realizzato la messa a dimora di alcune piante all’interno dell’area verde di Largo Caduti di Nassiriya.

Tra gli altri erano presenti la presidente di Avis Laura Bocciarelli, il sindaco Paolo Dosi, la vicepresidente della Provincia Patrizia Calza ed i referenti delle 40 sezioni comunali della provincia in rappresentanza dei soci donatori che ogni giorno, anonimamente e spontaneamente, col gesto della donazione compiono un’importante opera a favore della collettività.

L’Avis Comunale di Piacenza organizza per domenica 16 ottobre la Giornata del Donatore con la premiazione dei soci che hanno meritato le benemerenze previste dallo statuto dell’associazione.
 
La cerimonia avrà luogo nel Salone “Corpus Domini” (via Farnesiana 24 a Piacenza): alle ore 9 la Messa del Donatore nella Chiesa “Corpus Domini” celebrata dal parroco don Giovanni Cacchioli; alle 10 interventi delle Autorità e relazione del Presidente Silvio Baderna e, a seguire, la premiazione dei Donatori con buffet per tutti i presenti.
 
Quest’anno saranno premiati 289 donatori (in allegato l’elenco completo): 84 con il distintivo in rame (per aver raggiunto le 8 donazioni); 106 con il distintivo in argento (per 16 donazioni); 24 con il distintivo in argento dorato (24 donazioni ); 59 con il distintivo in oro (50 donazioni); 7 con il distintivo in oro con rubino (75 donazioni ); 8 con il distintivo in oro con smeraldo (100 donazioni ); 1 con il distintivo in oro con diamante ( per aver superato le 120 donazioni).
 
“Tra i premiati – spiega il presidente Baderna – vanno segnalate numerose donatrici piacentine: ben 51, un esempio di generosità per la cittadinanza. Il numero elevato di donatori-donatrici è una conseguenza dei risultati positivi raggiunti negli anni precedenti: nel 2015 sono state effettuate dagli avisini piacentini 4452 donazioni tra sangue intero, plasma e piastrine.

ELENCO PREMIATI

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.