Un’aula informatica per la scuola di Amatrice, al via la raccolta fondi 

L'Mcl di Piacenza per l'occasione ha attivato una sottoscrizione di raccolta fondi tra tutte le proprie realtà presso la BANCA DI PIACENZA

Più informazioni su

Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa di Mcl (movimento cristiano lavoratori) Piacenza sull’iniziativa di solidarietà per le popolazioni terremotate del centro Italia, con l’avvio di una raccolta fondi per donare un’aula informatica alla scuola di Amatrice

La nota stampa –  Nelle scorse settimane la dirigenza regionale del mcl dell’Emilia Romagna ( prima delle ultime scosse sismiche ) che hanno seminato ancora terrore e disperazione tra la popolazione , e dopo i colloqui intercorsi con la presidenza provinciale Mcl di Rieti e con la direttrice dell’ istituto comprensivo scolastico di Amatrice , ha deciso di promuovere una sottoscrizione nella nostra regione per contribuire a donare all’ istituto comprensivo succitato un’aula informatica agli studenti della stessa .

L’Mcl di Piacenza per l’occasione ha attivato una sottoscrizione di raccolta fondi tra tutte le proprie realtà presso la BANCA DI PIACENZA – agenzia 8 – iban it 23w 05156 12607  cc 04000005567 specificando la causale ” aiuto scuola di AMATRICE “.

Un gesto concreto per ridare e futuro a queste terre cosi martoriate , partendo dalle giovani generazioni che dovranno essere artefici di speranza e rifondazione  e futuro per queste terre del nostro paese,  
oggi cosi provate dall’ immane calamità sismica con le sue numerosissime scosse che quotidianamente colpiscono crudelmente questi nostri connazionali .
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.