Quantcast

Africa Mission protagonista di due incontri in Val Tidone foto

Durante la settimana appena conclusasi il movimento piacentino si è concentrato su due incontri in Val Tidone. Nello specifico quelli di lunedì 21 novembre a Castel San Giovanni e di venerdì 25 novembre a Ziano Piacentino

Più informazioni su

Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa di Africa Mission (Piacenza) sugli incontri dei giorni scorsi in Val tidone. 

La nota stampa – L’incontro con le comunità è sempre stato alla base delle attività di Africa Mission.

Queste sono occasioni per condividere i progetti svolti in Italia e Uganda, ma non solo. I momenti di incontro con le persone sono, prima di tutto, un’opportunità di arricchimento personale attraverso il confronto tra realtà differenti.

Con questo spirito, durante la settimana appena conclusasi il movimento piacentino si è concentrato su due incontri in Val Tidone. Nello specifico quelli di lunedì 21 novembre a Castel San Giovanni e di venerdì 25 novembre a Ziano Piacentino.

L’evento di Castel San Giovanni si è svolto presso l’Oratorio San Filippo Neri. La serata, iniziata alle ore 21, è stata introdotta da don Lino Ferrari che, ricco dell’esperienza fatta con Africa Mission in Uganda, ha fatto partecipi i presenti delle emozioni nate dal suo viaggio del 2006 in Karamoja. In seguito a questa riflessione, ha presentato il direttore di Africa Mission – Cooperazione e Sviluppo Carlo Ruspantini.

Ruspantini ha illustrato l’operato del movimento di don Vittorio Pastori e introdotto la proiezione di Africa Mission di Tomaso Pessina. Il film-documentario segue la storia di Otjiang, un bambino karimojong reintrodotto nella propria famiglia e comunità grazie a uno dei progetti di AM-CS svolti in Uganda e condivide spaccati della sua vita come bambino di strada.

In parallelo viene inoltre illustrato il percorso fatto da Africa Mission – Cooperazione e Sviluppo con il popolo karimojong attraverso diverse testimonianze. La proiezione è stata seguita da un momento di riflessione, in cui i circa trenta castellani presenti potevano esprimere domande e dubbi. Questa prima serata si è conclusa attorno al classico banchetto di artigianato ugandese.

Il venerdì l’invito è stato invece rivolto alla comunità di Ziano Piacentino, in collaborazione con la Biblioteca Comunale Carla Carloni. All’interno dell’ex Cinema Smeraldo si sono ritrovate circa quindici persone. La formula proposta è stata in linea con lo svolgimento della serata di Castel San Giovanni.

La proiezione del film-documentario Africa Mission, parte centrale di questi incontri, è sempre stata introdotta da Carlo Ruspantini. Inoltre, è stata ricordata la vicinanza dell’associazione al Comune di Ziano, una volta sede del centro di formazione di Africa Mission.

Durante il momento di confronto sono state poste diverse domande su vari temi: dalla struttura della società karimojong ai progetti attivi in Italia e Uganda per rispondere alle necessità delle due società. L’esposizione di artigianato ugandese è stata riproposta sempre con grande successo.

La Val Tidone è stata quindi protagonista di due incontri con Africa Mission – Cooperazione e Sviluppo. Queste sono state occasioni di confronto e condivisione tra la sede di Piacenza, collegamento diretto con le attività svolte in Uganda e le comunità locali piacentine.

Un primo passo per instaurare dialoghi duraturi. L’invito è esteso a chiunque desideri incontrare il Movimento. È possibile organizzare una serata nella propria parrocchia o in altre sedi contattandoci al numero 0523.499424 oppure all’indirizzo e-mail africamission@coopsviluppo.org.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.