Quantcast

Arriva a Piacenza il “towerrunning”, di corsa sulle scale di via Penitenti foto

Anche a Piacenza sbarca il "towerrunning", con la prima gara di una specialità assolutamente unica, la corsa in salita sugli scalini dei palazzi e grattacieli

Più informazioni su

Anche a Piacenza sbarca il “towerrunning”, con la prima gara di una specialità assolutamente unica, la corsa in salita sugli scalini dei palazzi e grattacieli.  

L’organizzazione della competizione – in programma sabato 10 dicembre – si deve al progetto Sprar del Comune di Piacenza e all’Ippogrifo Cooperativa Sociale: il “campo di gara” è un palazzo di via Penitenti, con undici piani e 200 scalini da percorrere.

Il “towerrunning” è una particolare gara di corsa in salita che si svolge sulle scale. Si tengono molte decine di gare in tutto il mondo, (fra le più prestigiose, quali quella sull’Empire State Building a New York, sulla Tour Eiffel a Parigi, o sulle Petronas Towers a Kuala Lumpur, che hanno anche 1500 gradini).

INFO SULLA GARA – Sede della gara è il palazzo di Via Penitenti 45/a in cui sono al momento alloggiati 8 beneficiari del progetto sprar. L’idea del salire verso l’alto, dell’elevazione, fisica, ma anche spirituale e sociale, pare essere adatta al tema da noi trattato. A parte l’aspetto agonistico, infatti, ovviamente, l’obiettivo dell’iniziativa è quello della sensibilizzazione della cittadinanza sul tema delle migrazioni forzate.

Ore 13.00 ritrovo giuria e concorrenti
Ore 14.00 partenza run cronometrate
Ore 18.00 premiazioni e buffet 
Categorie Under 10, under 14, under 18 e 18-99, maschile e femminile.

Le iscrizioni sono possibili in loco il giorno della gara o via email:
towerrunning.piacenza@gmail.com

Il ricavato delle iscrizioni (10 euro) sarà devoluto al progetto di sostegno agli studi universitari dei richiedenti asilo. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.